fbpx

Il Giro delle Tre Cime di Lavaredo è una delle escursioni più belle, più panoramiche e più conosciute delle Dolomiti. Il giro ad anello attorno alle Tre Cime è un grande classico, ed è facile immaginare perché:

– le Tre Cime di Lavaredo sono famose in tutto il mondo, tanto che nell’immaginario collettivo sono il simbolo universale delle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco;

– il giro delle Tre Cime ha una difficoltà media, alla portata di qualsiasi escursionista (con la giusta preparazione e l’adeguato equipaggiamento);

– questa escursione, con le sue vedute mozzafiato su questi colossi di roccia, regala emozioni indimenticabili e ricordi che resteranno impressi nel cuore

Informazioni pratiche sul Giro delle Tre Cime

Partenza: Rifugio Auronzo, raggiungibile da Auronzo tramite strada a pedaggio (quota: 2.333 metri slm)
Arrivo: Rifugio Auronzo (giro ad anello) passando per Rifugio Lavaredo, Forcella Lavaredo, Rifugio Locatelli, Malga Langalm
Dislivello: +400 metri
Durata: 5 ore complessive, soste escluse
Punti di appoggio: Rifugio Auronzo, Rifugio Lavaredo, Rifugio Locatelli (aperti indicativamente da fine giugno a fine settembre)
Mappa escursionistica Tabacco di riferimento: Dolomiti di Auronzo e del Comelico 1:25.000 oppure Dolomiti di Sesto

Giro delle Tre Cime di Lavaredo - Foto © Dolomiti Review
Giro delle Tre Cime di Lavaredo – Foto © Dolomiti Review

Giro delle Tre Cime di Lavaredo: descrizione completa e immagini

Il Giro delle Tre Cime di Lavaredo è un’escursione ad anello: l’itinerario circolare inizia e finisce proprio nello stesso punto, cioè al Rifugio Auronzo. Il percorso consente di fare un giro completo a 360° attorno alle Tre Cime, partendo dal lato sud.

Il Rifugio Auronzo, alle Tre Cime di Lavaredo – Foto Dolomiti Review

Il Rifugio Auronzo è il punto di partenza ideale perché è molto facile da raggiungere. Infatti, è possibile arrivare con la propria auto usufruendo della strada a pedaggio oppure con gli autobus di linea che salgono da Auronzo – Misurina oppure da Dobbiaco.

Dal Rifugio Auronzo, consigliamo di fare il giro in senso antiorario: il sentiero da seguire è il 101, che punta in direzione est verso forcella Lavaredo e continua poi fino al Rifugio Locatelli.

Il primo tratto del percorso si svolge lungo una comoda mulattiera, senza alcuna difficoltà. Si costeggiano le Tre Cime camminando proprio a ridosso delle loro pareti rivolte a sud e a breve distanza dal Rifugio Auronzo si incontra una piccola chiesetta. Sul versante di Auronzo, i Cadini di Misurina con le loro spettacolari guglie frastagliate conquistano lo sguardo e catturano la scena.

Proseguendo lungo il sentiero 101, si passa vicino al Rifugio Lavaredo e, dopo una breve salita, si raggiunge Forcella Lavaredo. Qui il panorama è mozzafiato: le Tre Cime, così vicine, sono davvero maestose.

Per ammirarle dal punto di vista più famoso, nella loro classica prospettiva, bisogna arrivare fino al Rifugio Locatelli, seguendo le indicazioni del sentiero 101 che si muove ai piedi del monte Paterno. Il Locatelli si scorge in lontananza: il suo tetto rosso spicca tra le rocce, e ci segnala la prossima meta da raggiungere.

Arrivati al Rifugio Locatelli, il colpo d’occhio è favoloso: le Tre Cime di Lavaredo si innalzano come tre gigantesche torri di roccia protese verso il cielo.

Il Locatelli è il punto ideale per concedersi una sosta, con un pranzo al sacco o in rifugio (durante il periodo di apertura). Siamo infatti a metà del Giro delle Tre Cime di Lavaredo.

Dal Rifugio Locatelli, si riparte prendendo il sentiero 102 e poi 105 che si muove verso ovest per completare il giro ad anello attorno alle Tre Cime.

Con qualche tratto in saliscendi, si continua la traversata ai piedi delle Tre Cime e si arriva nei pressi di Lang Alm, una bella malga adagiata in una radura, vicino al torrente Rienza e ai laghetti delle Tre Cime. Un luogo idilliaco!

Da qui, si prosegue infine verso il rifugio Auronzo, ritornando al punto di partenza e chiudendo così il giro.

Giro delle Tre Cime di Lavaredo: difficoltà, dislivello, durata

Difficoltà

Il Giro delle Tre Cime di Lavaredo presenta una difficoltà media: non è un’escursione proibitiva, ma non è neanche una banale passeggiata tutta pianeggiante.

Come sempre, raccomandiamo di studiare con attenzione la mappa escursionistica della zona, informarsi sulle condizioni del sentiero, equipaggiarsi con l’abbigliamento adeguato ed essere consapevoli della propria preparazione.

Dislivello

Il dislivello complessivo del Giro delle Tre Cime di Lavaredo è di 400 metri. Il percorso si sviluppa tra alcuni tratti pianeggianti e saliscendi: in alcuni tratti si cammina su una facile strada sterrata, in altri si alternano salite e discese che fanno perdere o guadagnare un po’ di quota.

In generale, comunque, il sentiero da fare per completare il Giro delle Tre Cime è agevole e ben mantenuto. La segnaletica è chiara e non si corre alcun rischio di perdersi.

Durata

Il giro completo delle Tre Cime di Lavaredo richiede circa 4 ore di cammino, escluse le soste. La lunghezza è data non tanto dal dislivello o dalla difficoltà tecnica, quanto dallo sviluppo in chilometri. In pratica, se state considerando di fare questa escursione, vi consigliamo di dedicare un’intera giornata.

Considerate comunque che se decidete di fare il giro delle Tre Cime in estate, i punti di appoggio non mancano: da giugno a settembre, i rifugi Auronzo, Lavaredo e Locatelli sono aperti.

Come arrivare al rifugio Auronzo, punto di partenza per il classico Giro delle Tre Cime di Lavaredo

Il Rifugio Auronzo è il punto di partenza ideale per il classico giro delle Tre Cime di Lavaredo, come abbiamo spiegato qui sopra.

Il Rifugio Auronzo, situato a ridosso delle Tre Cime, è raggiungibile direttamente in auto o moto (lungo una strada a pagamento lunga 7 km) o con i mezzi pubblici.

Per arrivare al Rifugio Auronzo in estate ci sono varie opzioni:

  • in auto, moto o con altri mezzi propri
  • con i mezzi di trasporto pubblico (bus di linea)
  • a piedi

Per raggiungere il Rifugio Auronzo con i mezzi propri si deve percorrere la strada SS 48bis che sale da Misurina e passa per il Lago di Antorno. Poco dopo il Lago di Antorno si trova il casello, dove pagare il ticket che consente l’accesso alla strada e il parcheggio presso il rifugio Auronzo.

Pedaggio Tre Cime di Lavaredo: i prezzi 2019

Per utilizzare la strada che sale alle Tre Cime di Lavaredo da Auronzo e che consente di raggiungere il Rifugio Auronzo, usufruendo del parcheggio a pagamento, è richiesto il pagamento di un pedaggio da pagare al casello. Ecco i prezzi 2019:

  • Auto € 30,00
  • Moto € 20,00
  • Pullman (max 30 posti) € 60,00
  • Pullman (oltre 30 posti) € 120,00;
  • Caravan e Autocaravan e Camper € 45,00 (Altezza superiore m 2,10)
  • Supplemento per ogni giorno aggiuntivo: Moto + € 5,00, Auto + € 15,00, Camper + € 25,00, Pullman (max 30 posti) + €30,00, Pullman (oltre 30 posti) + € 60,00
  • L’accesso è gratuito per i mezzi per portatori di handicap muniti di apposito contrassegno (con persona disabile a bordo)

Per arrivare al Rifugio Auronzo è possibile utilizzare il servizio di trasporto pubblico fornito dall’azienda locale bellunese DolomitiBus. Ecco le tabelle con gli orari degli autobus in vigore dal 10 giugno al 10 settembre 2019:

Chi vuole risparmiare il costo della strada a pedaggio può considerare di salire a piedi fino al rifugio: bisogna tenere presente però che in questo modo il percorso si allunga notevolmente.


© Tutti i contenuti (testi e foto) pubblicati sono di proprietà di Dolomiti Review.