San Valentino in Trentino, Val di Fassa

La festa degli innamorati si avvicina… Se ancora non sapete cosa fare a San Valentino con la vostra dolce metà, ecco le migliori idee che arrivano dalle montagne del Trentino, perfette per il weekend del 14 febbraio (che quest’anno cade di lunedì: un’occasione perfetta per prolungare il fine settimana!

1- Weekend food & wine: Trentodoc sulle Dolomiti – Val di Fassa
2- Alba in quota e colazione in rifugio, Trentino Ski Sunrise – Val di Fassa
3- San Valentino sotto le stelle – Tesino
4- Passeggiata romantica sulla neve a Fuciade – Val di Fassa

5 – Ammirare i cuori di ghiaccio – Ski area San Pellegrino

Di seguito tutti i dettagli sugli eventi in programma nel weekend di San Valentino in Trentino.


1. Weekend food & wine: Trentodoc sulle Dolomiti – Val di Fassa

Fino a lunedì 14 febbraio 2022, per il lungo weekend di San Valentino, la Val di Fassa propone Trentodoc sulle Dolomiti. Un evento dedicato alle bollicine di montagna, eccellenza enologica del territorio. Un invito a scoprire e degustare i vini Trentodoc nei locali della valle ladina, dove verranno proposti agli ospiti i migliori abbinamenti. Leggi di più in questo articolo dedicato alla rassegna Trentodoc sulle Dolomiti.

2. Alba in quota e colazione in rifugio in Val di Fassa

I primi raggi del sole che baciano le cime delle Dolomiti, la luce rosa che si diffonde nel cielo e l’emozione di scendere per primi, con gli sci ai piedi, su una pista appena battuta. In Val di FassaSan Valentino si festeggia, sin dalle prime ore del mattino, con la più romantica versione di #trentinoskisunrise: lo sci all’alba che, per l’occasione, si svolge nella skiarea Buffaure.

Proprio lunedì 14 febbraio 2022, l’appuntamento per gli innamorati (e non solo) è alle 6.45 alla cabinovia Buffaure di Pozza, aperta eccezionalmente a quest’ora per l’evento. Si sale a 2000 metri di quota per poi raggiungere, in seggiovia, i 2354 metri del Col de Valvacin. Da qui, di fronte agli occhi, si staglia lo spettacolo dell’alba che illumina le Dolomiti. I gruppi di Catinaccio, Sella e Marmolada e le altre cime vengono descritte, con competenza, dai maestri di sci della Scuola di Pozza che accompagnano i partecipanti durante tutta l’esperienza.

E dopo aver ammirato il paesaggio, si è pronti a fare slalom sulla Valvacin e a raggiungere il Rifugio Baita Cuz, dove viene servita una colazione preparata con particolare cura: dolci appena sfornati, marmellate fatte in casa, pane fresco, uova, salumi, formaggi locali, caffè, latte, succhi trentini e altre bontà.

Con questo pieno di energia si può affrontare la giornata di San Valentino continuando a sciare sulle splendide piste della skiarea Buffaure che, tra il resto, vanta la nera “Vulcano”, e dalla quale ci si immette anche nello Skitour Panorama, che porta sci ai piedi fino al Col Rodella (e ritorno), e nel famoso Sellaronda.

Trentino Ski Sunrise al Buffaure

Si può, quindi, scendere nel pomeriggio in paese a Pozza per un romantico relax alle QC Terme Dolomiti, nell’abbraccio delle acque termali di Aloch. E la cena? A lume di candela, assaporando i piatti ladini in uno dei ristoranti fassani, rinomati per la loro cucina che bene interpreta le tradizioni gastronomiche del territorio.

3. San Valentino sotto le stelle – Tesino, Valsugana

Non c’è niente di più romantico di abbracciarsi osservando il cielo stellato. Se lo pensate anche voi, fa al caso vostro la proposta dell’Osservatorio Astronomico del Celado in Tesino. Sabato 12 febbraio 2022, dalle 21 alle 23, si potranno ammirare luna, stelle, pianeti e costellazioni dell’inverno. Ritrovo direttamente presso l’Osservatorio di Celado 15 minuti prima dell’inizio della visita. Iniziativa a pagamento con prenotazione obbligatoria entro le 12.00 del giorno dell’osservazione presso: APT Valsugana – Ufficio di Castello Tesino – tel. 0461 727730. Info: APT Valsugana

4. Passeggiata romantica sulla neve – Fuciade

Una delle passeggiate più romantiche che ci sentiamo di consigliare a tutte le coppie: è la gita che porta a Fuciade dal Passo San Pellegrino. Un incanto in ogni stagione, una meraviglia unica in inverno… quando la neve ricopre i prati e le piccole casette di legno che incontrerete lungo il percorso. E poi, fermatevi a pranzare al Rifugio Fuciade: una baita accogliente con una cucina raffinata. Per aggiungere un pizzico di magia, prenotate la carrozza: arrivare a Fuciade sulla slitta trainata dai cavalli sarà un sogno!

Fuciade in inverno
Fuciade in inverno – foto Dolomiti Review

5. Ammirare i cuori di ghiaccio – Ski area San Pellegrino

Ci sono tre cuori di ghiaccio da ammirare nei pressi di altrettanti rifugi della ski area San Pellegrino. Le sculture di ghiaccio create da Nicola Tancon si trovano al ristorante InAlto sul Col Margherita (raggiungibile con la funivia dal passo San Pellegrino), vicino al rifugio Laresei (ecco qui la passeggiata invernale per raggiungere il Laresei anche senza sci, dal Passo Valles) e allo chalet Cima Uomo.

Foto di copertina: Pillow Lab