L’Alta Badia ha in serbo una giornata da ricordare per gli sciatori buongustai.

Domenica 10 dicembre si terrà il Gourmet skisafari, appuntamento golosissimo per chi ama lo sci, la cucina d’autore e i grandi vini.

Già dopo le prime discese sulle splendide piste della nota località dolomitica (la Gran Risa, ad esempio, vi dice niente?), dalle 11 alle 15 ci si potrà dedicare agli assaggi nei rifugi, con i piatti preparati per l’occasione da una squadra di 7 chef stellatissimi che saliranno a cucinare ognuno in una baita diversa.

Per gustare le loro prelibatezze, abbinate a nobili vini dell’Alto Adige selezionati dai sommelier locali, basterà spostarsi con gli sci di rifugio in rifugio.

A far gli onori di casa Norbert Niederkofler che di stelle Michelin ne ha cucite al petto ben tre (della terza stella appena portata al suo ristorante, il St. Hubertus del Relais & Chateaux Rosa Alpina di San Cassiano, ne parliamo qui). Con lui altri due giovani fenomeni dei fornelli: Matteo Metullio del ristorante La Siriola dell’hotel Ciasa Salares di San Cassiano, fresco della seconda stella, e Nicola Laera de La Stüa de Michil (Hotel La Perla, Corvara), la terza insegna stellata dell’Alta Badia.

I cuochi stellati dell’Alta Badia insieme agli chef ospiti – nomi noti dell’alta cucina come Nino Graziano, Alberto Faccani, Francesco Baldissarutti e Giuseppe Biuso – presenteranno prelibati piatti ideati interpretando il filo conduttore di quest’anno, Sapori dell’infanzia.

Sciare con Gusto in Alta Badia: dopo il Gourmet skisafari, ciascuno di questi 7 piatti “firmati” arricchirà il menu di altrettanti rifugi del comprensorio, dove sarà possibile degustarli per tutta la stagione invernale.

I sapori d'infanzia degli chef stellati

In questa sesta edizione del Gourmet skisafari, "Sapori dell'infanzia" sarà il tema che ispirerà i piatti creati per Sciare con Gusto. Piatti legati ai ricordi più cari degli chef, che affondano le proprie origini tra i sapori di casa, i momenti vissuti da bambini, le ricette di famiglia.

C'era una volta una trota è il nome del piatto presentato al rifugio Club Moritzino da Norbert Niederkofler, che ci racconta: “Avrò anche un accento tedesco, ma sono italiano al 100% e in questo campo la mamma è sempre la mamma. Il mix tra la cucina della mamma e la mia curiosità ribelle, che da ragazzo mi ha portato a girare il mondo, è l’origine del mio piatto.

Al rifugio Piz Arlara cucinerà proprio a quattro mani con sua madre Matteo Metullio. Insieme prepareranno la Trippa in sugo con patate. Mamma Roberta gli ha trasmesso la grande passione per la cucina: già a dodici anni Matteo Metullio sapeva che questo sarebbe stato il suo futuro.

Al rifugio Bioch ci sarà lo chef Nicola Laera (ristorante presso Hotel La Perla – Corvara, 1 stella Michelin), dove realizzerà una “Guancetta di vitello in salsa di gremolata, radice di prezzemolo e geröstel di prugne”. Una ricetta nata pensando al nonno Lois e ai pomeriggi passati insieme, durante l'infanzia.

Arriva da molto lontano l'ospite d'onore del rifugio Bamby: Nino Graziano, chef bistellato che a Mosca ha aperto il ristorante Semifreddo (2 stelle Michelin). In Alta Badia proporrà il suo piatto “Carciofo, uovo e patate”.

Dalla riviera romagnola al rifugio I Tablá tra le Dolomiti dell'Alta Badia: lo chef Alberto Faccani (ristorante Magnolia – Cesenatico, 1 stella Michelin) porta in alta quota i tradizionali passatelli in brodo, preparati pensando agli insegnamenti di nonna Ada e di nonna Filippina.

Francesco Baldissarutti (Ristorante Perbellini – Isola Rizza (VR), 1 stella Michelin) sarà al rifugio Col Alt, dove presenterà un'originale interpretazione dei tipici gnocchetti tirolesi: “Spätzle alle alghe di lago, mantecati al brodo di gallina con trota affumicata e le sue uova”. Ha messo a punto questa ricetta ispirandosi alla prozia Rina, cuoca di un convento di suore, che era solita cucinare la trota di lago cotta sulla piastra della stufa a legna, uno dei piatti preferiti dallo chef.

Sapore di mare al rifugio Las Vegas: lo chef Giuseppe Biuso (Il Cappero c/o Therasia Resort – Isola di Vulcano, 1 stella Michelin), delizierà gli sciatori con il suo “Polpo murato”, il piatto della domenica di sua mamma Grazia.

Come partecipare al Gourmet Ski Safari?

Le tessere per la partecipazione al Gourmet Skisafari possono essere acquistate in prevendita presso gli uffici turistici dell’Alta Badia oppure comodamente il giorno stesso dell’evento, presso i rifugi partecipanti. Il ticket a 50€ permette di degustare 4 piatti, vini inclusi.

Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni: corvara@altabadia.org,  lavilla@altabadia.org.

Il Gourmet Skisafari in breve

La formula del Gourmet Ski Safari è ormai rodata: gli chef stellati sono chiamati a ideare un piatto a tema, accompagnato da un vino altoatesino scelto dai sommelier del territorio. Ogni cuoco è stato abbinato a un rifugio dell'Alta Badia dove, domenica 10 dicembre, cucinerà il proprio piatto dalle ore 11 alle 15.

Gli sciatori si sposteranno di baita in baita, con gli sci ai piedi, per assaggiare tutte le creazioni.

L'evento sarà anche l'occasione per conoscere personalmente gli chef e ascoltare la storia di ciascun piatto.

Gli altri appuntamenti gourmet da non perdere nel gustoso inverno dell'Alta Badia

L’inverno all’insegna dell’enogastronomia in Alta Badia prosegue con la “Leitner ropeways VIP Lounge” in occasione delle due gare di Coppa del Mondo di Sci Alpino sulla pista Gran Risa, in programma per il 17 e 18 dicembre 2017.

Sommelier in pista viene riproposto con sette appuntamenti tra dicembre e marzo (21 dicembre, 18 e 25 gennaio, 22 febbraio, 1°, 15 e 22 marzo), mentre la terza edizione di Care’s – The Ethical Chef Days è in programma dal 14 al 17 gennaio.

Nella settimana dall’11 al 18 marzo torna “Roda dles Saus”, l’evento dedicato alla cucina ladina, nel comprensorio dello Skitour La Crusc, mentre per il 25 marzo è in programma il Wine Skisafari, una degustazione a 2000m dei migliori vini dell’Alto Adige.

Inoltre, durante tutta la stagione invernale ci sarà la possibilità di partecipare alla “Colazione tra le vette”, presso il rifugio Las Vegas.  

La stagione terminerà con la quarta edizione dello “Skicarousel Vintage Party”, in programma per il 7 e 8 aprile 2018, durante il quale i rifugi proporranno piatti in voga negli anni ’70 e ’80.

Per informazioni: Consorzio Turistico Alta Badia – www.altabadia.org – Tel.: 0471/836176 oppure 0471/847037 – Email: info@altabadia.org 

Photo credits:
foto di copertina Alta Badia © Molography
foto nell’articolo Alta Badia © Freddy Planinschek