L’itinerario che porta dal Passo Valles al Rifugio Laresei è piuttosto facile ed è una bella idea per chi cerca un’escursione semplice ma dal panorama mozzafiato.

Qui trovate il racconto dell’escursione invernale dal Valles al Laresei, una meravigliosa gita sulla neve con due punti d’appoggio: il Rifugio Capanna Passo Valles (alla partenza) e il Rifugio Laresei (all’arrivo). Il dislivello totale è di circa 220 metri in salita.

In quest’altra pagina, invece, c’è la descrizione della passeggiata estiva dal passo Valles al Rifugio Laresei (adatta anche alle famiglie). Il percorso è praticamente lo stesso, ma la situazione ovviamente cambia moltissimo tra estate e inverno!

Solitamente il rifugio Laresei è aperto sia per la stagione estiva sia per quella invernale (consigliamo di contattare sempre il rifugio per verificarne l’apertura).

Partenza e arrivo: Passo Valles, sul versante di Falcade (Veneto)

Il punto di partenza per questa escursione è la cima del Passo Valles, al confine tra Veneto e Trentino. Da una parte, infatti, c’è Falcade e la valle del Biois. Dall’altra, Paneveggio, la Val di Fiemme e il collegamento con il Passo Rolle e San Martino di Castrozza.

Il Rifugio Laresei si trova in Veneto, nel comune di Falcade, e questa escursione rientra tra le ciaspolate da non perdere tra le Dolomiti Bellunesi.

Dal Passo Valles al Rifugio Laresei: descrizione dell’escursione invernale

L’escursione invernale che porta al Rifugio Laresei, proprio come quella estiva, inizia in cima al Passo Valles, dove si trova un parcheggio in cui poter lasciare l’auto. Come sempre si consiglia di arrivare presto per trovare posto. A chi desidera fare una sosta, consigliamo il Rifugio Capanna Passo Valles, situato proprio qui, sulla strada.

Le indicazioni per il Rifugio Laresei non mancano: basta osservare i cartelli presenti per individuare il percorso da seguire, ben segnalato.

Dal passo Valles ci si incammina verso le vecchie malghe (località Malga Predazzo), lungo il sentiero 568 (che in estate è una strada sterrata).

Il tracciato da seguire per raggiungere a piedi il Rifugio Laresei è delimitato da dei paletti rossi che segnalano il percorso, distinguendo il percorso per pedoni da quello della pista da sci che rientra al Passo Valles. Siamo infatti nella Ski Area San Pellegrino.

Il sentiero per il Rifugio Laresei prosegue comodo, in lieve e costante salita, fino a Forcella Predazzo. Qui – quando gli impianti di risalita sono aperti – bisogna fare un po’ di attenzione agli eventuali sciatori presenti. Manca ormai poco al Rifugio Laresei: i cartelli indicano la via da seguire.

Escursione invernale dal Passo Valles al Rifugio Laresei: informazioni pratiche

Partenza: Passo Valles (altitudine: 2030 metri slm)
Arrivo: Rifugio Laresei (altitudine: 2250 metri slm)
Dislivello: +220 metri 
Durata: circa 1 ora e mezza all’andata (e circa un’ora al ritorno, dal rifugio Laresei al passo Valles).
Punti di appoggio: Rifugio Laresei e Rifugio Passo Valles – entrambi aperti in estate e in inverno
Mappa escursionistica Tabacco di riferimento: Pale di San Martino.

In inverno, per fare questo percorso le ciaspole sono necessarie in caso di neve fresca, altrimenti la traccia è ben battuta e quindi fattibile anche senza racchette da neve (ma ovviamente servono calzature adatte per camminare sulla neve).

Questa escursione invernale non presenta particolari difficoltà e avviene lungo un percorso ben segnalato. Spesso nei pressi del Rifugio Laresei c’è molto vento: si raccomanda, come sempre, di affrontare ogni uscita sulla neve con prudenza e con l’abbigliamento e l’attrezzatura adeguati alla situazione.

Il Rifugio Laresei: cucina tipica e panorama mozzafiato

Il Rifugio Laresei si trova in una splendida posizione panoramica con vista a 360° in località Cima Predazzo, a 2260 metri di altitudine.

Pelmo e Civetta spiccano proprio di fronte, mentre più in lontananza si vedono l’Antelao e le Dolomiti Ampezzane. Meraviglioso il colpo d’occhio sulle Pale di San Martino e, spostando lo sguardo a sinistra, sulla Marmolada e il Passo San Pellegrino. Osservando bene si vede anche il Rifugio Fuciade.

Il Rifugio Laresei è aperto in estate e in inverno e propone un valido servizio di ristoro, con un valido menu di piatti tipici e golosi dolci. In inverno, su richiesta, offre il servizio di trasporto in motoslitta.

Qui trovate il link alla pagina Facebook del Rifugio Laresei per contattare direttamente i gestori.

Dal Rifugio Laresei al Passo Valles: il ritorno

Per andare dal Rifugio Laresei al Passo Valles si segue a ritroso lo stesso percorso dell’andata. In circa un’ora si fa ritorno al punto di partenza.