Sarà il ristorante Da Aurelio, sul Passo Giau, ad ospitare la quarta tappa di AltoGusto, rassegna enogastronomica dedicata alla cucina d’autore delle Dolomiti bellunesi.

Luigi Dariz, patron dell’accogliente locale immerso in uno scenario montano da incanto a 2.175 metri di quota, verrà affiancato per l’occasione da Edi Dottori, cuoca della Sala della Comitissa, insegna che brilla nel cuore antico di Baschi, piccolo comune del Ternano.

A loro il compito di realizzare i piatti del ricco menu dal tema “AltoGusto a quattro mani”, mentre Maurizio Filippi (compagno di Edi al lavoro e nella vita) curerà gli abbinamenti vinosi con grande maestria, come ci si aspetta da uno che è stato da poco eletto miglior sommelier d’Italia del 2016 dall’Ais (Associazione Italiana Sommelier).

“Ho conosciuto Edi e Maurizio durante gli aventi organizzati da Chic (Charming italian chef) associazione delle quale facciamo parte – ci spiega lo chef Gigi Dariz – Ne è nata un’amicizia con la voglia di fare eventi insieme, come appunto la cena di venerdì. Proporremo una fusione di sapori e profumi delle Dolomiti e del Centro Italia, con il giusto corollario di grandi vini“.

Qualche anticipazione sul menu? La Coda d’astice e ristretto di cappone ai profumi d’oriente, la “Lingua di mare”, ovvero una deliziosa brioche di lievito madre al mirto servita con la lingua di vitello in doppia cottura, la tradizionale salsa verde, pescato e verdure in agrodolce. O, ancora, “In aria ed in terra”: tortelli al ripieno di piccione in tegame con brodo di patate arrostite, spezie e fiori eduli essiccati.

I vini saranno della selezione Sebina Vini: tra le chicche i Muri Gries, antica cantina convento fondata dai monaci benedettini, e le nobili bollicine dello champagne della Maison JM Gobillard et Fils.

Curiosità:

Il ristorante Da Aurelio sorge all’interno del rifugio Piezza, locale attorniato dalle guglie dolomitiche del Passo Giau. Lo chef Luigi Dariz ne ha preso il testimone dai genitori trasformandolo in un sicuro approdo per viaggiatori gourmet.
Perché ci piace questo evento: perché offre l’opportunità inedita di gustare le ricette di due bravi chef in un divertente e gustoso connubio tra i loro territori (le Dolomiti e l’Umbria) ad elevata vocazione golosa.

Informazioni:

La serata avrà inizio alle ore 20 con l’aperitivo, la prenotazione è obbligatoria.

Per i prossimi appuntamenti di AltoGusto: www.ristorantialtogusto.it

Foto di Diego Gaspari Bandion