Mercatini di Natale in Trentino: un’attrazione imperdibile, una tradizione che si rinnova ogni anno.

Iniziamo dal capoluogo, Trento: dal 18 novembre 2017 al 6 gennaio 2018, una novantina di casette animeranno il centro città. Nelle caratteristiche casette di legno, gli espositori proporranno bontà enogastronomiche e prodotti artigianali del territorio.

Il mercatino di Natale a Trento sarà aperto tutti i giorni (tranne il 25 dicembre) fino all’epifania, dalle 10.00 alle 19.30, nelle due sedi di piazza Fiera e piazza Cesare Battisti, nel centro di Trento. Quest’anno si aggiunge un’ulteriore location, in via SS. Trinità.

I visitatori del mercatino natalizio di Trento quest’anno troveranno infatti una novità: la Via del Gusto Trentino. La via S.S. Trinità ospiterà i produttori delle associazioni più prestigiose del territorio trentino, e qui sarà possibile degustare i vari prodotti enogastronomici della regione.

Nel periodo natalizio a Trento si respira la vera magia della festa. L’aria si riempie del profumo di dolci, candele speziate e vin brulè fumante. Il buio che scende presto si rischiara con le luminarie, mentre le voci dei passanti si mescolano ai canti natalizi, alle risate dei bambini, agli auguri tra amici.

Natale in Trentino: i mercatini più belli

In Trentino i mercatini di Natale rappresentano una tradizione ormai ben radicata. Nelle varie località della regione, le bancarelle popolano le piazze dei centri storici e, nei paesi più piccoli, vengono dislocate tra pittoreschi vicoli e gli androni delle case. Passeggiare tra i banchetti equivale a fare un un tuffo tra prodotti tipici, creazioni artigianali e artistiche, addobbi e oggetti realizzati in materiali naturali: legno, cortecce, lana cotta, feltro…

Mercatino natalizio della Vallagarina

Dal 24 novembre e fino al 6 gennaio, i Natali della Vallagarina: 12 Natali che diventano cento.  La Vallagarina si trova a sud di Trento, e include i centri di Rovereto, Avio e Ala. A Natale, le località della valle propongono ai visitatori un incantevole viaggio tra castelli medievali, palazzi barocchi, borghi e città tutte da scoprire. A Rovereto il Natale dei Popoli ospita le opere presepiali napoletane di San Gregorio Armeno e quelle reatine; ad Ala, città di velluto, spazio a manufatti di design e a musiche barocche; ad Avio l’atmosfera del Natale a castello, a Isera e Nogaredo i piatti della tradizione. Anche Nomi, Pomarolo e Villa Lagarina con le loro contrade e le loro corti diventano paesi dei presepi; a Mori attività per i più piccoli con le fiabe del Natale, a Brentonico e Castellano le ricette e i prodotti trentini.

Mercatino di Natale in Valsugana, tra Levico e Arco

Dal 25 novembre al 6 gennaio, il mercatino natalizio di Levico Terme verrà allestito nella suggestiva cornice del Parco secolare degli Asburgo, a due passi dal centro. Un mercatino originale, che si distingue dagli altri proprio per la collocazione delle casette nel grande parco cittadino, tra alberi secolari, luci soffuse, vialetti tranquilli.

Ad Arco il mercatino natalizio inizia prima: dal 17 novembre al 7 gennaio, gli espositori dislocati in centro storico offriranno la possibilità di curiosare tra creazioni tipiche. Un evento singolare, da non perdere: la spettacolare proiezione in video mapping sui palazzi storici di Arco, che racconterà la storia della città e del suo suggestivo maniero grazie agli effetti speciali della computer grafica.

I mercatini nei Borghi più belli d’Italia: Rango e Canale di Tenno

Nei vicoli e nelle androne di Rango nelle Giudicarie, l’atmosfera di un tempo si fonde con quella natalizia. Dal 19 novembre al 30 dicembre sotto i caratteristici porticati in pietra, nei volti e nelle piazzette, verranno proposti i sapori e i prodotti tipici dei “Borghi più belli” per un tour che attraverserà idealmente le regioni italiane, insieme a laboratori per i ragazzi ispirati alle fiabe, e a quelli di decorazioni natalizie da creare con materiali naturali e di recupero.

A Canale di Tenno, dal 25 novembre al 17 dicembre, con il suo mercatino di bancarelle colorate e colme di prodotti tipici locali e oggetti realizzati con passione da abili artigiani e hobbisti, allestite nei vicoli, nei cortili e nei volti delle antiche case di pietra, invita alla scoperta dei prodotti dell’artigianato locale e delle ricette della tradizione come la “carne salada e fasoi”, antico piatto locale che risale al 1500.

Per informazioni: www.visittrentino.info