Nelle ultime ore, il Soccorso Alpino Dolomiti Bellunesi è stato impegnato in diversi interventi sul territorio. Invitiamo tutti gli escursionisti alla massima prudenza.

Leggi anche: I consigli del Soccorso Alpino per le escursioni sulle neve. Intervista al delegato del CNSAS Dolomiti Bellunesi.

Recuperato scialpinista sui Cadini di Misurina

Alle 12.50 circa di lunedì 1 marzo 2021, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione Ciadin della neve, sui Cadini di Misurina (Auronzo di Cadore).

Uno scialpinista quarantenne sloveno, che stava scendendo con un gruppo di 13 sciatori, si era procurato un probabile trauma alla caviglia che gli impediva di muoversi. Recuperato con un verricello di 20 metri, l’infortunato è stato trasportato all’ospedale di Belluno.


Scialpinista infortunato sul Monte Guslon in Alpago

Attorno alle 12.40 di domenica 28 febbraio 2021, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto in Alpago. Nel comune di Tambre, uno scialpinista aveva riportato un probabile trauma alla gamba, scendendo con altri dal Monte Guslon verso Col Indes. L’infortunato, P.G.B., 49 anni, di Cittadella (PD), è stato individuato e recuperato con il verricello, per essere trasportato all’ospedale di Belluno. 

Incidente con lo slittino a Misurina

Sempre domenica 28 febbraio, verso le 17, l’eliambulanza è poi volata ad Auronzo di Cadore, sulla pista baby tra Misurina e il Lago d’Antorno, per un uomo caduto dallo slittino con conseguenti probabili traumi al volto e a una spalla.