fbpx

I formaggi di malga sono una specialità tipica delle nostre montagne, espressione di un intero territorio. Nati in un contesto di agricoltura di sussistenza, si sono oggi evoluti in un prodotto d’eccellenza.

Questo weekend, in Trentino, i formaggi d’alpeggio saranno protagonisti di una due giorni ricca di eventi gastronomici (e non) che si chiama proprio “Formai dal Mont”. L’appuntamento per tutti i golosi è per sabato 26 e domenica 27 ottobre 2019 a Tassullo, grazioso paesino della Val di Non, in provincia di Trento.

Sarà l’occasione per conoscere questo bell’angolo del Trentino da un punto di vista gustoso e originale, scoprendo la Val di Non, la Val di Sole e l’Altopiano della Paganella.

Formai dal Mont: il programma del weekend

Per due giorni, il 26 e 27 ottobre 2019, la suggestiva cornice di Castel Valer a Tassullo ospiterà la manifestazione Formai dal Mont, giunta alla 12° edizione.

Si potranno riscoprire gli antichi mestieri delle valli del Trentino e vedere come si fa il formaggio d’alpeggio.

Negli stand, infatti, saranno presenti i pastori e i malgari, che spiegheranno come si lavora il latte di malga per produrre il formaggio e faranno assaggiare le proprie delizie.

Ci saranno formaggi a base di latte vaccino, freschi e stagionati, e formaggio caprino fresco prodotti da oltre 20 malghe della Val di Sole, Val di Non e Altopiano della Paganella.

Una giuria di esperti voterà il miglior formaggio fresco e stagionato “Trentino di Malga” della manifestazione. Ma anche tutti i visitatori e i bambini potranno, dopo gli assaggi, far parte della “giuria popolare” e dare una personale valutazione per ciascuna delle due categorie di formaggi.

Gli antichi mestieri rivivranno attraverso la rappresentazione curata dalla “Charta della regola di Cavareno”. Ci sarà anche un mercatino dei prodotti del territorio, in cui acquistare i formaggi di malga e le altre specialità tipiche.

Le famiglie apprezzeranno l’area dedicata ai bambini. Sono tante le attività previste per i più piccoli: dai laboratori per giocare a fare il formaggio come in malga alla fattoria didattica, con gli animali che in estate abitano i pascoli di montagna.

Tra aperitivi gustosi al castello, antichi mestieri e cultura

Sabato 26 ottobre 2019, alle ore 16.30, segnaliamo l’aperitivo d’autore a Castel Valer con bollicine e stuzzichini di montagna. Prevede una speciale visita guidata con aperitivo e degustazioni all’interno della cantina, a cura della Strada della mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole.

Il pomeriggio di domenica 27 ottobre 2019 sarà fitto di eventi.

Alle ore 14.00, nel piazzale del castello è in programma la lavorazione del latte (Casarada). Alla stessa ora c’è anche il dibattito “Incontri a castello: i professionisti del formaggio si raccontano” . Alle 14.30, ecco la degustazione guidata all’interno della cantina di Castel Valer con il formaggio di malga proposto in abbinamento al miele e al vino groppello della Val di Non e Trentodoc.

Doppio appuntamento con “Visita con Gusto”, alle ore 11.30 e 15.30: è una speciale visita guidata a Castel Valer con degustazioni di formaggi di malga e prodotti locali all’interno della cantina, a cura della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole.

Per concludere la manifestazione (ore 17.00), il concerto all’interno delle mura di Castel Valer, con il coro Lago Rosso.

Durante il weekend, una guida volontaria di Anastasia Val di Non sarà presente (sabato e domenica alle ore 15.00 e alle ore 16.00) per illustrare le peculiarità degli “Antichi Tesori” della zona: la Chiesa S. Maria Assunta, la chiesetta dell’Immacolata a Sanzenone e la chiesetta di S. Paolo a Pavillo.

I formaggi di malga in Trentino

I formaggi d’alpeggio, prodotti con il latte dei pascoli d’alta quota, sono una risorsa preziosa per la montagna.

Ogni malga produce il suo formaggio con caratteristiche uniche e variabili organolettiche strettamente legate al territorio di produzione. E in effetti spesso il nome di un formaggio richiama una località o una regione.

La lavorazione del formaggio di malga è un colonna portante della cultura tradizionale di montagna.

La presenza delle malghe è un sinonimo di una zona curata, un paesaggio incantevole e una ricca biodiversità. Per questo motivo, chi da sempre abita queste valli alpine porta avanti con orgoglio la conservazione dei pascoli in quota.

In questo angolo incontaminato del Trentino, tra la Val di Non, la Val di Sole e l’Altopiano della Paganella, le malghe e i formaggi d’alpeggio rappresentano un’importante testimonianza del passato, ma anche una realtà da valorizzare: un autentico tesoro da scoprire durante il weekend di Formai dal Mont del 26 e 27 ottobre.

Per ulteriori informazioni sulla manifestazione vi invitiamo a visitare il sito di FuoriPorta