fbpx

L’estate è alle porte e la Val di Fiemme si prepara all’arrivo della bella stagione con una ghiotta novità. Si tratta di Fiemme Trekking Gourmet e nasce da un’idea dello chef stellato Alessandro Gilmozzi, in collaborazione con i rifugisti e i ristoratori di questa bella vallata tra le montagne del Trentino.

Fiemme Trekking Gourmet è l’evento pensato per condurre i partecipanti alla scoperta dei sapori del territorio, ammirando lo scenario delle Dolomiti UNESCO.

L’iniziativa unisce i piaceri del palato alla bellezza di una comodissima passeggiata all’aria aperta: i partecipanti, infatti, saliranno in quota con gli impianti di risalita e poi si sposteranno a piedi, in discesa, percorrendo un itinerario naturalistico – gastronomico con tappe in 3 rifugi.

L’idea del Fiemme Trekking Gourmet

Il periodo di sosta forzata della ristorazione diventa l’occasione per formulare una nuova proposta. Ci ha pensato lo chef stellato Alessandro Gilmozzi, coinvolgendo ristoratori e rifugisti della Val di Fiemme per dare vita al Fiemme Trekking Gourmet.

Proposto per la prima volta nell’estate 2021, l’evento prevede 4 appuntamenti: il primo a giugno, in apertura di stagione, e gli altri a settembre.

Si inizia quindi domenica 13 giugno 2021 con il primo dei Fiemme Trekking Gourmet, nella zona di Bellamonte.

La formula del Fiemme Trekking Gourmet

Il punto di partenza per il Fiemme Trekking Gourmet del 13 giugno 2021 si trova presso gli impianti di risalita di Bellamonte (località Castelir). Una volta saliti in quota, si segue un percorso in discesa, in libertà, per raggiungere le terrazze di 3 rifugi: si comincerà dallo splendido e moderno Chalet 44 Alpine Lounge (per leggere la nostra recensione clicca qui), per poi proseguire con le tappe nei caratteristici rifugi La Morea e Bucaneve.

Ad ogni sosta, i partecipanti potranno assaporare un piatto gourmet cucinato dai ristoratori della Val di Fiemme. Nel primo rifugio si gusterà un antipasto, nel secondo un primo, e così via fino al dolce. Ad accompagnare le pietanze, vino e bollicine dei “Cembrani DOC” e l’acqua Cedea.

Chalet 44 a Bellamonte, Val di Fiemme
Chalet 44 Alpine Lounge a Bellamonte, Val di Fiemme

Menu

Il primo Fiemme Trekking Gourmet prevede un menu “itinerante”: ogni rifugio, infatti, servirà una pietanza diversa, dall’aperitivo al dessert. Tra uno chalet e l’altro, una semplice passeggiata in discesa di circa 15 minuti. Ecco di seguito i dettagli.

Partenza impianti Bellamonte, loc. Castelir: 

Check-in con piccolo aperitivo di benvenuto accompagnato da 4 fingerfood: Stecco de Formae al miele e mais (Bucaneve) Frollino alle erbe (Chalet 44) Tartare di Grigio Alpina e sesamo tostato (La Morea) Ecosostenibile (Chef A. Gilmozzi) Calice Trento DOC

Antipasto a cura dello Chef Alessandro Gilmozzi: Carpione al Gin, Morchelle e caviale di Salmerino Calice Müller Thurgau Val di Cembra

Prima portata a cura di “Chalet 44”: Gnocchetto di patate rosse Val di Fiemme, cipollotto, burro affumicato e porcino a velo Calice Schiava Val di Cembra

Seconda portata a cura di “Baita La Morea”: Grigio Alpina alla brace, fieno di primo taglio e pane rustico Calice Pinot Nero Val di Cembra

Dessert a cura di “Baita Bucaneve”: Latticello di prima scrematura, abete e cirmolo Calice di Grappa al Cirmolo o Liquore al Sambuco

Come partecipare al Fiemme Trekking Gourmet

Per partecipare all’iniziativa è necessaria la prenotazione, che può essere fatta online dal sito della Val di Fiemme. I posti sono limitati.
Costo 65€ a persona (il ticket degli impianti di risalita non è incluso)