×

A Cortina d’Ampezzo, quest’estate sarà più che mai all‘insegna della natura e dei piaceri da vivere in alta quota.

Una stagione da vivere in libertà, respirando a pieni polmoni l’aria pura, godendo degli ampi spazi che le montagne offrono, ammirando il panorama emozionante solo le Dolomiti sanno regalare.

Dal 4 luglio 2020 torna in funzione l’innovativa cabinovia Tofana – Freccia nel Cielo. E, con lei, riparte una nuova stagione estiva dedicata al turismo slow e al gusto.

Il nuovo impianto consente di raggiungere velocemente Col Druscié (1.778 m) dal centro di Cortina, per intraprendere escursioni, fare lezioni di yoga, conoscere le stelle visitando l’Osservatorio Astronomico Helmut Ullrich e deliziare il palato tra il Ristorante Col Druscié 1778 e il Masi Wine Bar al Druscié.

La Tofana di Mezzo, con i suoi 3.244 m di quota, è la terza cima più alta delle Dolomiti: dopo l’Antelao (3.264 metri) e alla Marmolada (3.343 metri). Insieme alle “sorelle” Tofana di Rozes e di Mezzo compone uno dei gruppi dolomitici più famosi e affascinanti, quello delle Tofane, appunto. Da qui, la vista su Cortina d’Ampezzo è strepitosa.

Tofana – Freccia nel cielo: impianti aperti dal 4 luglio 2020, fino a Col Druscié

A Cortina, la nuova cabinovia Tofana – Freccia nel Cielo conduce alla scoperta di una stagione estiva da vivere tra attività all’aria aperta ed esperienze enogastronomiche di qualità: dal “Forest Bathing” ai segreti delle stelle, facendo un viaggio in alta quota tra i sapori del buon cibo e del buon vino.

Dal 4 luglio 2020, le 47 moderne cabine della Freccia nel Cielo (rinnovate lo scorso inverno) torneranno in funzione, collegando il centro di Cortina a Col Druscié (1.778 m) in soli 8 minuti.

Il trasporto dei passeggeri avverrà in tutta sicurezza, nel rispetto delle norme previste dalle nuovi disposizioni in tema di Covid-19.

Quest’estate sarà in funzione soltanto la nuova cabinovia della Freccia nel Cielo che porta a Col Druscié, cioè il primo tratto. Di solito, la funivia consente di arrivare fino a Cima Tofana di Mezzo, salendo a oltre 3.000 metri di quota.

Per l’estate 2020 alcuni lavori di ammodernamento a Ra Valles limitano il viaggio solo fino alla prima stazione e non sarà possibile salire a Cima Tofana. I tronconi della Freccia nel Cielo, infatti, sono 3, con altrettante stazioni intermedie: Col Druscié (1778 m), Ra Valles (2470 m) e Cima Tofana di Mezzo (3244 m).

Alba in Tofana - foto Dino Colli
Alba in Tofana – foto Dino Colli

“Respira la montagna”: tante attività da vivere all’aria aperta Col Druscié

Respira la montagna” è il tema di quest’estate nella Regina delle Dolomiti, che punta su concetti di salute e benessere.

Ed è anche un invito che Tofana – Freccia nel Cielo rivolge ai suoi ospiti, proponendo attività su prenotazione all’insegna del turismo lento, di un autentico contatto con la natura e del gusto ad alta quota.

Esperienze da vivere a Col Druscié, l’esclusiva terrazza su Cortina e sul panorama delle vette UNESCO.

Yoga ad alta quota

A pochi minuti di cabinovia dal centro di Cortina, Col Druscié è un luogo suggestivo per praticare lo “Yoga ad alta quota”: lezioni di yoga sulla terrazza del Ristorante Col Druscié 1778 offrono il modo migliore per iniziare la giornata eseguendo un surya namaskara, il saluto al sole, seguite da una prima colazione tutta al naturale.

Forest bathing

Il paesaggio circostante si rivela inoltre ideale per un’esperienza di Forest Bathing, letteralmente un “bagno di foresta” per rientrare in contatto con la natura: l’iniziativa prevede un pomeriggio di immersione nel verde abbracciando un albero e cercando di percepirne la linfa vitale, per concludere con una speciale cena a Col Druscié.

Attività dell’Osservatorio Astronomico: osservazioni e astrocene

A Col Druscié si trova anche l’Osservatorio Astronomico Helmut Ullrich, che ospita un telescopio Ritchey-Chretien 16″ f/8 per l’osservazione visuale del profondo cielo e dei pianeti e la ripresa di galassie per la ricerca di supernovae, ed uno Schmidt Cassegrain Celestron 11.

Il luogo ideale per dare uno sguardo al cielo e alle stelle: un’esperienza che resterà nel cuore. Durante il giorno, l’Osservatorio apre le proprie porte con “Alla scoperta del Sole”, permettendo a tutti i visitatori di Tofana – Freccia nel Cielo di ammirare da vicino le caratteristiche di questo astro.

Di sera, ecco le “Astrocene”: il programma prevede una visita guidata insieme ad un esperto di astronomia per scoprire i segreti del firmamento. Prima, però, una cena con i piatti realizzati appositamente dal Ristorante Col Druscié 1778 e a vini di rinomate cantine.

Enogastronomia in quota: vino, piatti tipici e showcooking

È l’enogastronomia uno dei grandi temi dell’estate 2020 di Tofana – Freccia nel Cielo.

A Col Druscié, il Masi Wine Bar Al Druscié (inaugurato lo scorso inverno) offre un esclusivo connubio tra vini pregiati ed eccellenze culinarie venete. Il Ristorante Col Drusciè 1778 propone invece la degustazione di specialità locali in una spettacolare terrazza panoramica.

Per l’estate 2020 c’è inoltre una ghiotta novità, che coinvolge entrambi i locali: uno showcooking all’aria aperta per vivere una sosta gourmet immersi a 360° nel panorama delle Dolomiti e con vista su Cortina.

Gli spazi esterni delle strutture, trasformati in quattro terrazze adibite alla ristorazione, permettono agli ospiti di scegliere tra un menu proposto dal ristorante a base di prodotti di qualità, da assaporare rigorosamente all’aria aperta e in un contesto paesaggistico unico.

Infine, per gli appassionati di vino e non solo, imperdibile l’evento “Masi a tutto tondo”, un viaggio nell’universo di Bacco con un esperto sommelier alla scoperta delle diverse sfumature dei vini delle Cantine Masi. (Per prenotazioni: [email protected] o Tel 0436 862372 – 340 7750891.)

error: Content is protected !!