fbpx

In Alta Badia ritornano gli eventi enogastronomici in quota (ecco qui il calendario completo). Un primo, sfizioso appuntamento è in programma sabato 11 dicembre 2021.

Si tratta del Gourmet ski safari, una manifestazione culinaria ben rodata – giunta quest’anno all’ottava edizione – che vede come protagonisti chef stellati che per l’occasione trasferiscono le loro prestigiose cucine in 3 rifugi del comprensorio. L’evento lancia la nuova stagione di “Sciare con Gusto”, che coinvolge 8 baite sulle piste e altrettanti chef (maggiori info in questo articolo).

La formula del Gourmet Ski Safari: 3 chef stellati in 3 rifugi del comprensorio

La scelta degli chef per questa edizione si è svolta in modo molto accurato, all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità. Tre giovani carismatici e ricchi di nuovi spunti, in grado di interpretare al meglio l’idea di rinascita anche in cucina.

A fare gli onori di casa ci sarà Simone Cantafio, appena insediatosi al La Stüa de Michil dell’Hotel La Perla, a Corvara. Ha da poco preso il testimone da Nicola Laera, approdato a sua volta all’Hotel Arkadia, nello stesso paese. La squadra di cuochi del Gourmet ski safari si completerà con Marco Martini del Marco Martini Restaurant, una stella Michelin a Roma, e con Alberto Faccani, chef del ristorante Magnolia a Cesenatico (2 stelle Michelin).

La formula dell’evento sarà quella di sempre: gli sciatori avranno la possibilità di spostarsi sugli sci da una baita all’altra, dove, dalle 11 alle 15, potranno degustare i piatti che i tre cuochi prepareranno al momento. Ci sarà naturalmente l’occasione di conoscerli e di farsi raccontare dettagli e aneddoti sulle loro ricette ispirate al tema “Sostenibilità e innovazione e… ripartenza”.

Ogni piatto sarà servito in abbinamento con un vino altoatesino, scelto e presentato dai sommelier del posto.

I rifugi e i piatti del Gourmet Ski Safari 2021

Al Rifugio Ütia de Bioch, Simone Cantafio presenterà la “Lasagna di mamma Patty” con sfoglie di sedano rapa e ragù di capriolo al profumo di ginepro, tuorlo d’uovo grattugiato e scaglie di rapa croccanti.

In cima al Piz la Ila, al Club Moritzino, Marco Martini preparerà la “Tagliatella di seppia all’amatriciana”. Per raggiungere questo rifugio, il più glamour della vallata, si sale direttamente in cabinovia da La Villa.

Al rifugio Ütia I Tablá, lo chef Alberto Faccani servirà la “Guanciola di maialino fondente, sedano rapa e mela all’aceto di miele”.

Come partecipare al Gourmet Ski Safari?

Il costo del biglietto per prendere parte al Gourmet ski safari è di 60 euro e comprende la degustazione sia dei 3 piatti, sia dei vini in abbinamento. Il costo dello skipass è a parte.

Il ticket per l’evento può essere acquistato presso gli uffici turistici dell’Alta Badia, oppure direttamente presso i rifugi partecipanti.

L’evento è organizzato con il supporto del Consorzio Vini Alto Adige.

Gli altri eventi gourmet dell’inverno in Alta Badia

Dopo il Gourmet ski safari, il calendario dell’Alta Badia prevede altri appuntamenti sempre in collaborazione con il consorzio vini Alto Adige e con la locale associazione di sommelier: “Sommelier in pista” (14 dicembre, 11 e 25 gennaio, 15 febbraio, 8 marzo e 5 aprile e 3 eventi speciali: il 18 gennaio al Club Moritzino, l’1 febbraio al Piz Boé Alpine Lounge e il 29 marzo al rifugio Ütia de Bioch) e il Wine ski safari, domenica 20 marzo, dalle 10 alle 16, presso i rifugi Piz Arlara, Ütia de Bioch, I Tablà e Pralongià.

Ma non solo… ecco tutti gli eventi gourmet dell’inverno in Alta Badia:

Nelle baite andranno rispettate le stesse prescrizioni anti-Covid in vigore per i ristoranti.

Per informazioni: AltaBadia.org


Foto di copertina: credits Alta Badia – Armin Terzer

Iscriviti alla newsletter per ricevere ogni mese consigli e novità dalle Dolomiti!