fbpx

Inizia a migliorare la situazione della viabilità sulla rete stradale in provincia di Belluno, grazie al grande lavoro di Veneto Strade e al miglioramento delle condizioni meteo.

Nei giorni scorsi, abbondantissime nevicate hanno causato la chiusura di molti dei principali passi dolomitici in Veneto, Trentino e Alto Adige.

ARTICOLO AGGIORNATO A SABATO 12 DICEMBRE 2020

Ecco le strade e i passi dolomitici che sono aperti oggi – 12 dicembre 2020

Oggi, sabato 12 dicembre 2020, Veneto Strade ha comunicato che i Passi dolomitici aperti sono: Passo Duran; Passo Cibiana, Passo Staulanza; Passo di Sant’Antonio; Passo Tre Croci fino a Misurina. Si lavora per aprire anche gli altri passi.

Qualche giorno fa (9 dicembre) Veneto Strade aveva comunicato la riapertura della SR48 “delle Dolomiti” fino a Misurina. Riaperte anche la SP 3″Valle Imperina” (nell’Agordino) e la Sp 6 “Danta di Cadore”, in Comelico.

Passi dolomitici aperti e chiusi oggi – 12 dicembre 2020

PASSI CHIUSI

La maggior parte dei passi dolomitici bellunesi restano ancora chiusi: chiusi quindi il passo Giau, passo Falzarego, passo Fedaia, passo Pordoi (lato bellunese).

In Trentino, chiusi il passo Fedaia, passo Sella, passo Pordoi, passo Rolle, passo Brocon, passo Lavazè, passo del Tonale, passo Manghen (chiusura invernale).

In Alto Adige, chiusi il passo Giovo, passo Sella, passo Valparola, passo Monte Croce Comelico.

PASSI APERTI

Sono aperti invece il Passo Staulanza (dopo la breve chiusura per la rimozione di una valanga), il passo Cibiana e il passo Duran. Aperti anche il Passo Campolongo, il Passo Tre Croci e il Passo Sant’Antonio (che collega Auronzo al Comelico).

Risulta nuovamente aperto il Passo Gardena.

Chiusa la strada tra Longarone e Zoldo (S.P. 251)

La strada che collega la Val di Zoldo e Longarone (la S.P. 251 della Val di Zoldo e Valcellina (il cosiddetto “Canale”) è chiusa, a seguito di importanti distacchi franosi. Veneto Strade sta lavorando senza sosta per cercare di riaprire entro Natale almeno una corsia della strada tra Longarone e Forno di Zoldo, dove il movimento franoso è stato molto consistente.

Per raggiungere la Val di Zoldo è quindi necessario utilizzare le deviazioni con la viabilità alternativa esistente: passo Staulanza (che collega Selva di Cadore a Zoldo Alto), passo Duran (che collega l’Agordino alla Val di Zoldo) o Passo Ciabiana (che collega Venas di Cadore a Cibiana di Cadore e quindi Fornesighe in Val di Zoldo).

Vi raccomandiamo di controllare sul sito di Veneto Strade la situazione aggiornata sulla percorribilità delle strade e di non mettervi in viaggio se non per reali e improrogabili necessità.

Passi dolomitici aperti o chiusi e viabilità sulle Dolomiti, i link utili per restare aggiornati:

  1. Viabilità e passi dolomitici in Veneto: Veneto Strade
  2. Viabilità e passi dolomitici in Alto Adige: Provincia di Bolzano
  3. Viabilità e passi dolomitici in Trentino: Viaggiare in Trentino