fbpx

Quella di martedì 29 ottobre 2019 a Belluno è una giornata ricca di appuntamenti. Con questa serie di iniziative, in programma dal mattino fino a sera, si conclude la 23° edizione di Oltre Le Vette, l’annuale rassegna dedicata alla montagna.

La data, ovviamente, non è casuale: il 29 ottobre 2018 – esattamente un anno fa – la furia della tempesta Vaia imperversava sul nostro territorio di montagna, lasciando dietro di sé una ferita profonda.

Gli eventi in programma

Ore 9.00 – 13.00 / Sala Bianchi (viale Fantuzzi, Belluno)

CONVEGNO TECNICO – Un anno da Vaia. Buone pratiche e opportunità di sviluppo

Tavolo tecnico aperto al pubblico, con l’intervento di numerosi esperti e rappresentanti delle istituzioni.
In collaborazione con Fondazione Angelini, Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro Forestali dell’Università degli Studi di Padova, Società italiana di selvicoltura ed Ecologia Forestale.


Ore 18.00 / Sala Bianchi (viale Fantuzzi, Belluno)

PRESENTAZIONE LIBRO – “Breve storia delle Alpi tra clima e meteorologia”

Presentazione del volume “Breve storia delle Alpi tra clima e meteorologia” di Alex Cittadella, edito da CAI e Edizioni Franco Angeli. Modera l’incontro la giornalista Cristina Da Rold. In collaborazione con Fondazione Angelini.


Ore 18.30 / Libreria degli Eddini (via Mezzaterra 15, Belluno)

FIRMACOPIE LIBRO – “Physa Harmonikos”

Incontro con Francesca Gallo, fisarmonicista e autrice del libro “Physa Harmonikos” edito da Kellermann editore, con prefazione di Paolo Rumiz.


Ore 21.00 / Teatro Comunale di Belluno

PROIEZIONE DEL FILM “La voce del bosco” (prima nazionale)

Prima proiezione nazionale del docu-film “La Voce del Bosco” di Dimitri Feltrin, con Francesca Gallo.

Il film, in 77 minuti, racconta un viaggio alla scoperta degli alberi e della cultura della montagna Agordina. Alla proiezione seguirà un concerto dal vivo di Francesca Gallo.

Ingresso libero, senza prenotazione dei posti.

Evento in collaborazione con la Fondazione Dolomiti UNESCO per i 10 anni del riconoscimento delle Dolomiti quale Patrimonio dell’umanità.