fbpx

La Transcivetta 2021 si ferma: come già avvenuto l’anno scorso, il classico evento di corsa in montagna non si svolgerà sotto forma di gara ma come brevetto.

Ciò significa che non ci sarà una data ma gli atleti potranno percorrere il tracciato della Transcivetta Karpos liberamente, nel giorno desiderato, senza l’organizzazione della gara.

L’appuntamento con la “vera” Transcivetta è quindi rinviato al 2022.

Transcivetta Karpos 2021: sarà brevetto e non gara

Gli organizzatori hanno confermato: anche quest’anno la Transcivetta non si terrà nella consueta formula, rodata ormai da 40 anni di storia. A causa del protrarsi dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19, la gara slitta a luglio 2022.

La Transcivetta può essere considerata una classicissima della corsa in montagna. Si svolge lungo 23 km di sentieri delle Dolomiti bellunesi tra Listolade e Alleghe, attorno al Civetta, fino al traguardo ai Piani di Pezzé.

Purtroppo la situazione attuale non consente uno svolgimento in sicurezza della manifestazione podistica. La logistica della partenza e dell’arrivo, la morfologia del percorso e i rigidi protocolli attuali, costringono dunque i promotori a rinunciare, con grande rammarico, all’organizzazione della gara.

Gli organizzatori: “La salute di tutti è al primo posto. Vi invitiamo a percorrere il tracciato della Transcivetta in autonomia e vi aspettiamo nel 2022”.

La salute, chiaramente, va al primo posto. Ecco le parola del comitato organizzatore: “A noi, così come siamo convinti anche voi, sta a cuore soprattutto la salute. Dei concorrenti, del pubblico, dei volontari.

Ma salute per noi vuol dire anche aria aperta, sport, divertimento. E dunque, anche se non ci sarà la quarantesima edizione prevista per il 18 luglio, vi invitiamo comunque anche quest’estate a percorrere il tracciato della Transcivetta Karpos. Di corsa, camminando, da soli o in compagnia, nel giorno e nell’ora che vorrete. Potrete faticare lungo i 23,5 km, continuamente abbracciati dalla maestosità e dalla bellezza del monte Civetta, e arrivare ai Piani di Pezzè felici di aver assaporato un emozione davvero incredibile.

E poi, tornati a casa, potrete orgogliosamente dire “La Transcivetta Karpos quest’anno l’ho fatta”.

A breve le indicazioni sul brevetto, già proposto lo scorso anno. Per ogni informazione vi invitiamo a visitare il sito della Transcivetta.