fbpx
×

L’edizione 2020 della Maratona dles Dolomites – Enel non si terrà, a causa della difficile situazione causata dal Coronavirus a livello internazionale.

Quest’anno la maratona ciclistica tra le Dolomiti era dedicata all’arte, ma rimarrà un’opera incompiuta… che troverà compimento il prossimo anno, con l’edizione 2021. Del resto, si sa, un’opera d’arte non sempre si riesce a completare in poco tempo.

A causa della criticità del periodo causata dal COVID-19, il Comitato Organizzatore ha deciso di annullare l’appuntamento di quest’anno e di ultimare l’opera il 4 luglio 2021, giorno in cui si correrà la 34. edizione della granfondo.

La Maratona delle Dolomiti (Maratona dles Dolomites in ladino) è un grande evento sportivo ma è prima di tutto una festa: una festa in bici, una festa di persone che amano la bici e che provengono da tutto il mondo per incontrarsi nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO.

E non ci vuole molto per spiegare perché questo non sia il momento di fare festa. È un momento difficile per tutti. Adesso è il momento di sostenerci tutti insieme, di farci coraggio a vicenda. L’anno prossimo vogliamo che sia un momento splendido, per tutti noi.” – è quanto si legge nel comunicato ufficiale.

Le iscrizioni per la Maratona dles Dolomites 2020 saranno valide per l’edizione 2021

Gli iscritti, sia che abbiano regolarizzato o meno per il 2020, non devono preoccuparsi per l’iscrizione, che sarà tenuta valida per il 2021.

I dettagli su come validare la regolarizzazione saranno comunicati entro fine aprile sul sito ufficiale www.maratona.it, sulle pagine social dell’evento e personalmente via mail ad ogni iscritto.

Cos’è la Maratona dles Dolomites?

La Maratona dles Dolomites-Enel è un evento ciclistico di portata mondiale.

La Granfondo di ciclismo tra le Dolomiti patrimonio dell’umanità UNESCO ha il suo cuore pulsante (e organizzativo) in Alta Badia, ma porta i ciclisti a pedalare tra le 4 valli ladine attorno al Sella: Val Badia, Fodom – Livinallongo, Val di Fassa, Val Gardena. Il percorso classico infatti ricalca il Sellaronda, il giro dei 4 passi in bici.

Ogni anno, sono migliaia e migliaia i ciclisti che desiderano partecipare alla Maratona, venendo da ogni parte del globo.

Per l’edizione 2020, infatti, erano oltre 31.000 le domande di partecipazione registrate sul sito ufficiale, provenienti da 82 Paesi nel mondo e da tutta Italia. Per motivi di sicurezza e di agibilità, il numero delle iscrizioni non può superare quota 9000, e l’organizzazione procede ad assegnare i posti disponibili attraverso un sorteggio, e pubblicando poi i nomi dei fortunati sul sito. Oltre ai posti assegnati tramite sorteggio, c’è la possibilità di partecipare tramite le iscrizioni di beneficenza.

Foto di copertina © Alta Badia – Freddy Planinschek