×

Come annunciato dalle previsioni, nelle ultime ore le precipitazioni si sono intensificate su tutto il territorio della provincia di Belluno. Nel fondovalle piove da mercoledì sera, ma è in montagna che si stanno registrando le precipitazioni più intense, con consistenti accumuli di neve.

Oggi, giovedì 4 aprile, Veneto Strade ha comunicato che il Passo Valparola è stato chiuso al traffico.

Nel tardo pomeriggio, si è resa necessaria anche la chiusura degli altri passi dolomitici della provincia di Belluno, a causa delle abbondanti nevicate e dell’elevato pericolo di valanghe.

Dopo la chiusura del passo Valparola, chiusi tutti i passi dolomitici

Già nel primo pomeriggio di giovedì 4 aprile 2019, Veneto Strade ha disposto disposta la chiusura del Passo Valparola (S.P. 24) dalla progressiva km 0+000 (Passo Falzarego) alla progressiva km 5+250 (confine Provincia di Bolzano) per un notevole apporto di neve sulla sede stradale anche a causa del forte vento. A seguire, si è resa necessaria la chiusura degli altri valichi dolomitici.

Passi dolomitici chiusi – aggiornato al 5 aprile 2019

Visti gli apporti nevosi registrati soprattutto al di sopra dei 1500 m s.l.m., Veneto Strade informa che nel tardo pomeriggio di giovedì 4 aprile 2019 verranno chiusi al transito, anche per il possibile incremento del pericolo di valanghe, i seguenti passi Dolomitici e tratti stradali:

  • Passo Duran – S.P. 347 “del Passo Cereda e Passo Duran” – (Passo Duran) dalla progressiva km 36+000 (località La Valle Agordina) alla progressiva km 48+500 (località Le Vare);
  • passo Cibiana – S.P. 347 “del Passo Cereda e Passo Duran” – (Forcella Cibiana) dalla progressiva km 56+000 (località Fornesighe) alla progressiva km 68+000 (Cibiana);
  • passo San pellegrino – S.P. 346 “del Passo S. Pellegrino” dalla progressiva km 17+500 (località bivio Passo Valles) al km 14+200 (località Zingari);
  • passo Pordoi – S.R. 48 “delle Dolomiti” dalla progressiva km 76+280 (Passo Pordoi) al km 82+100 (località ponte Vauz);
  • passo Falzarego – S.R. 48 “delle Dolomiti” dalla progressiva km 104+000 (località Pian di Falzarego) al km 116+500 (località Pocol);
  • passo Tre Croci – S.R. 48 “delle Dolomiti” dal km 124+300 (località Alverà) al km 134+800 (bivio Misurina);
  • passo Cimabanche – S.P. 49 “di Misurina” dalla progressiva km 2+500 (località Misurina) al km 7+800 (località Carbonin);
  • Passo Giau – S.P. 638 “del Passo Giau” dalla progressiva km 0+000 (località Pocol) al km 18+900 (località bivio Posalf);
  • Passo Fedaia – S.P. 641 “del passo Fedaia” dalla progressiva km 16+950 (località Capanna Bill) 14+210 (confine con Provincia di Trento);
  • Passo Valles – S.P. 25 “del Passo Valles” dalla progressiva km 0+000 (innesto S.P. 346) al km 7+100 (località Passo Valles);
  • Passo Val Parola – S.P. 24 “del passo Val Parola” dalla progressiva km 0+000 (Passo Falzarego) al km 5+217 (confine Provincia di Bolzano).
  • S.P. 148 “Cadorna” dalla progressiva km 26+500 (Bivio Grappa S.P. 149) al km 33+720 (località Forcelletto);
  • S.P. 619 “di Vigo di Cadore” (Casera Razzo) dalla progressiva km 12+000 (località Antoia) alla progressiva 23+550 (confine Provincia di Udine).

La S.P. 33 “di Sauris” rimane non transitabile per chiusura invernale.

Per consentire lo sgombero neve in sicurezza, saranno possibili chiusure temporanee su altri tratti stradali.

Fonte: Veneto Strade