fbpx

La Val Gardena ospita la sesta edizione della Biennale Gherdëina: la mostra di arte contemporanea porterà le opere di famosi artisti del panorama internazionale e internazionale in varie località di Ortisei: in centro, nella zona pedonale, al Col de Flam, presso il Circolo Artistico e Culturale, presso Pensione Ladinia e nella Cesa di Ladins.

L’esposizione durerà fino al 15 settembre, ed è accessibile gratuitamente a tutti. È possibile visitare la Biennale accompagnati da una guida: ogni giovedì alle ore 16.30, il ritrovo è presso il Circolo Artistico e Culturale a Ortisei (con prenotazione gratuita presso l’associazione turistica di Ortisei gratuita anche in questo caso).

Il tema della biennale?
La montagna e il suo linguaggio

La Biennale Gherdëina affronta quest’anno il tema “Writing the mountains”: la natura polimorfa della montagna e il suo linguaggio ed è curata da Adam Budak, della Galleria Nazionale di Praga.

La mostra ha l’intento di raccontare la montagna combinando diverse discipline, ispirandosi al vocabolario proprio della natura, del paesaggio e della comunità.

Quest’anno la biennale gardenese va alla ricerca di modelli di appartenenza, identificazione e coesistenza, rendendo omaggio sia alla montagna che alla comunità che la abita. 

ropone una riflessione sulle qualità di resistenza e resilienza intrinseche a questi luoghi e a queste persone, portando a esempio la montagna come luogo di stupore e al tempo stesso intimità, emancipazione e affermazione delle tradizioni.

Gli artisti che parteciperanno alla sesta edizione della Biennale Gherdëina sono: CLAUDIA COMTE, ALESSANDRO DE FRANCESCO, ALICJA KWADE, SISSA MICHELI, ŠTEFAN PAPČO, SIMON PERATHONER, GIANNI PETTENA, AGNIESZKA POLSKA, JIŘÍ PŘÍHODA, GREGOR PRUGGER, MATHILDE ROSIER, EGILL SÆBJÖRNSSON, FABIEN VALLOS, NICO VASCELLARI e FRANZ WEST.

Per informazioni: 

http://www.biennalegherdeina.org