×

In Alta Badia ritorna anche quest’anno l’evento più atteso dagli appassionati di sci e buona cucina. Stiamo parlando del Gourmet Skisafari, in programma sabato 14 dicembre 2019 sulle piste da sci dell’Alta Badia, nel cuore delle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO.

Il Gourmet Skisafari è l’appuntamento che accende i riflettori su Sciare con Gusto, la rassegna gastronomica che coinvolge i rifugi del comprensorio dell’Alta Badia per tutto il corso della stagione invernale 2019 – 2020.

Gourmet Skisafari: l’evento che porta la cucina stellata a 2000 metri

Sabato 14 dicembre 2019, dalle ore 11.00 alle 15.00, va in scena la 7° edizione del Gourmet Skisafari. Protagonisti dell’evento 3 chef stellati che per l’occasione trasferiranno in alta quota – presso altrettanti rifugi dell’Alta Badia – la loro prestigiosa cucina.

Domenica, con gli sci ai piedi, ci si sposterà da una baita all’altra per degustare gli esclusivi piatti degli chef, creati ispirandosi alle eccellenze del territorio. L’attenzione ai prodotti locali è presente anche per l’accompagnamento al calice: ciascuna creazione sarà abbinata a un vino dell’Alto Adige, scelto da un sommelier locale.

Partecipare al Gourmet Skisafari è anche un’occasione per conoscere di persona gli chef e ascoltarli raccontare com’è nato ciascun piatto.

Gli Chef del Gourmet Skisafari 2019

NICOLA LAERA
1 stella Michelin (Ristorante La Stüa de Michil, Hotel La Perla, Corvara)
Piatto: “Stinco di capriolo brasato al mirtillo rosso, rösti di patate e zucca mantovana, guanciale croccante e puccia al ginepro”
Dove: Rifugio Ütia de Bioch

La parola allo chef, Nicola Laera: “È un piatto che abbiamo in carta alla Stua de Michil. L’abbiamo scelto per questo evento perché Sciare con Gusto vuole valorizzare le materie prime italiane. Oltre al capriolo, ingrediente tipico altoatesino, abbiamo voluto inserire dei prodotti che si avvicinino alla zona di Norcia, per ricordare la popolazione e il territorio colpito dal terremoto“.

CLAUDIO MELIS
1 stella Michelin (Ristorante In Viaggio, Bolzano)
Piatto: “Orzo, crescioni e lingua salmistrata”
Dove: Rifugio Ütia Las Vegas

La parola allo chef, Claudio Melis: “Questo piatto è stato espressamente creato per il Gourmet SkiSafari, ed anche semplificato com’è giusto che sia in modo tale che sia gestibile in un rifugio di alta montagna ed incontri il più possibile i gusti dei clienti. È un piatto di montagna, dalla montagna e per la montagna. L’utilizzo dell’orzo nelle zone alpine è cosa comune, anche se in questo caso va anche a ricordare e a supportare terre meno fortunate d’Italia, quali l’Umbria e le colline di Castelluccio, colpite dal sisma. L’abbinamento con il crescione è stato quasi spontaneo vista la possibilità di reperirlo in regione nelle zone meno fredde, dove cresce in modo spontaneo. La lingua riprende la tradizione degli allevamenti alpini e l’utilizzo delle parti meno nobili ma non per questo meno gustose dell’animale. Un piatto sostenibile, insomma, e poco impattante!

ALBERTO FACCANI
2 stelle Michelin (Ristorante Magnolia, Cesenatico)
Piatto: “Gnocchi di patate, tartufo e carbonara”
Dove: Rifugio Ütia I Tablá

Come partecipare al Gourmet Ski Safari?

Le tessere per la partecipazione al Gourmet Skisafari possono essere acquistate in prevendita presso gli uffici turistici dell’Alta Badia oppure comodamente il giorno stesso dell’evento, presso i rifugi partecipanti.

Il ticket a 30€ permette di degustare 3 piatti, vini inclusi.

Per ulteriori informazioni e/o prenotazioni: [email protected][email protected].


Foto credits: Alta Badia © Armin Terzer

error: Content is protected !!