fbpx

Veneto Strade informa che i passi dolomitici sono ancora chiusi al transito a causa delle abbondanti nevicate che hanno interessato il territorio di montagna.

Giovedì 14 novembre è previsto un breve miglioramento delle condizioni meteo prima del nuovo peggioramento atteso per venerdì 15 novembre.

Se il meteo lo consentirà, sul Passo Giau si cercherà di intervenire con l’elicottero per disgaggiare due cumuli di neve.

Il direttore generale di Veneto Strade, Silvano Vernizzi spiega: “Continuiamo a tenere le strade libere dalla neve facendo lavorare circa 60 mezzi e 120 operatori su strada. Per quanto riguarda l’apertura dei Passi al momento dobbiamo tenerli chiusi. Dipende da quanta neve si accumula stanotte sui versanti”.

pubblicità

Passi Dolomitici chiusi al transito:

  • Passo Pordoi – chiuso
  • Passo Valparola – chiuso
  • Passo Falzarego – chiuso
  • Passo Giau – chiuso
  • Passo Fedaia – chiuso
  • Passo Gardena – chiuso
  • Passo Sella – chiuso
  • Passo Monte Croce Comelico – chiuso
  • Passo delle Erbe – chiuso
  • Passo Cimabanche chiuso
  • CHIUSI anche i seguenti passi in Alto Adige: Passo Mendola, Passo Giovo, Passo Pennes.  Sono chiusi per chiusura invernale i seguenti passi: Passo dello Stelvio, Passo Rombo, Passo Stalle. In Trentino, chiuso il Passo del Tonale.
  • Strada da Carbonin a Dobbiaco chiusa (SP 49 da Misurina a Carbonin aperta)
  • Strada della Val Fiorentina (da Caprile a Selva di Cadore) chiusa

Le previsioni meteo per i prossimi giorni

Giovedì 14 novembre 2019

Le previsioni ARPAV – Dolomiti Meteo – Al mattino in prevalenza soleggiato con cielo inizialmente terso sulle Dolomiti e sereno o poco nuvoloso per banchi di stratocumuli sulle Prealpi. Non escluse nubi basse nel catino bellunese, in diradamento. Al pomeriggio riduzione del soleggiamento e graduale aumento della nuvolosità alta fino a cielo coperto alla sera, quando il tempo peggiorerà. Clima più freddo di notte e più mite di giorno.


Precipitazioni. Fino a metà pomeriggio sulle Prealpi e tardo pomeriggio sulle Dolomiti assenti (0%), poi probabilità crescente fino ad alta alla sera (70/80%) per precipitazioni deboli sulle Dolomiti e già moderate sulle Prealpi. Quota neve iniziale attorno 900/1100 m sulle Dolomiti e 1100/1400 m sulle Prealpi, in rialzo nella notte.

Venerdì 15 novembre 2019

Le previsioni ARPAV – Dolomiti Meteo – Forte maltempo con cielo coperto, precipitazioni diffuse ed abbondanti, in attenuazione e successivo esaurimento alla sera.
Precipitazioni. Probabilità molto alta 100%) per piogge abbondanti e nevicate copiose, specie oltre i 1500 m. Sulle Dolomiti il limite delle nevicate sarà molto variabile da 800/1000 m nelle valli più chiuse a 1300/1500 m nei settori più aperti.
Temperature. In generale rialzo, eccetto calo delle massime nelle valli. Su Dolomiti a 2000 m min -3°C max -1°C, a 3000 m min -8°C max -5°C.
Venti. Nelle valli deboli di direzione variabile, con forti raffiche pomeridiane, specie in caso di temporali; in quota tesi/forti da Sud-Est per intenso scirocco e in attenuazione da Sud-Ovest alla sera, a 20-65 km/h a 2000 m, 45-95 km/h a 3000 m.

Vertice della Protezione Civile a Villa Patt (Sedico)

Venerdì 15 novembre 2019, la Protezione Civile ha convocato i sindaci del bellunese a Villa Patt, sede di Veneto Strade, per fare il punto su come affrontare la situazione nei prossimi giorni.

Fonte: Veneto Strade