Rifugio Nuvolau in inverno - foto Dolomiti Review

Oggi, mercoledì 11 gennaio 2023, una valanga ha travolto due persone sotto il rifugio Nuvolau, sulle Dolomiti Ampezzane.

A dare l’allarme, pochi minuti prima delle 16, è stato lo scialpinista rimasto semisepolto, mentre la compagna era sparita alla sua vista.

Sul posto è intervenuto l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore con un’unità cinofila e personale del Soccorso alpino e della Guardia di finanza di Cortina.

I soccorritori hanno individuato la donna, rimasta sommersa sotto due metri di neve, l’hanno liberata e le hanno prestato le prime cure prima di caricarla a bordo. L’elicottero è poi volato all’ospedale di Treviso.

Per il secondo sciatore sta intervenendo l’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano.

Aggiornamento del 12 gennaio 2023

Purtroppo Giulia Ramelli, la giovane donna travolta dalla valanga, non ce l’ha fatta: è morta nella notte all’ospedale di Treviso, dove era stata ricoverata in gravissime condizioni ieri pomeriggio. La 34enne, maestra di sci presso la scuola sci Cortina, ha perso la vita per le conseguenze riportate nel tragico incidente.

Foto del soccorso alpino

Le immagini dell’intervento del Soccorso Alpino, attivato per prestare soccorso ai due scialpinisti rimasti travolti dalla valanga sul Nuvolau (Cortina d’Ampezzo) l’11 gennaio 2023.