fbpx

A Cortina d’Ampezzo è pronto il nuovo spazio giochi nell’area di Sopiazes: un’area ricreativa pensata per le famiglie, con attrattive per grandi e piccini, in una zona vicina al centro.

I lavori sono giunti a conclusione dopo un iter molto lungo, durato quasi 10 anni. Il progetto infatti è nato nel 2012 e l’inaugurazione è avvenuta a fine agosto 2021, alla presenza del Sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina.

“Esprimo soddisfazione a nome di tutta l’Amministrazione comunale per aver portato a termine, superando molteplici difficoltà, un progetto rivolto alle famiglie di Cortina e che sono certo sarà molto apprezzato da ospiti e visitatori di tutte le età – dichiara il Sindaco dott. Gianpietro Ghedina.

Il “Parco dei Sogni” è a Sopiazes

Il “Parco dei sogni” è un piccolo paradiso per i bambini, con giochi in legno e tante attrazioni immerse nel bosco Villalonga tra Ronco e Sopiazes.

Il parco si inserisce nel polo sportivo che include la palestra di roccia Lino Lacedelli, i campi da tennis e il Parco Avventura, non distante dalla pista da bob.

Un’area strategica per Cortina, che in vista delle Olimpiadi Invernali del 2026 intende diventare un punto di riferimento multidisciplinare della conca ampezzana.

Il nuovo parco giochi: 22 aree gioco, aree pic-nic e arena all’aperto

Il nuovo parco giochi di Cortina è stato realizzato nel segno dell’inclusività, per essere uno spazio attrezzato all’aria aperta accessibile a tutti, dedicato al tempo libero e allo svago per i bambini e le famiglie.

Grande attenzione è stata posta all’accessibilità all’area di passeggini e carrozzine per disabili. Dal parcheggio adiacente al Bob Bar partono, infatti, percorsi pavimentati con i relativi collegamenti alla palestra e agli spazi circostanti.

Il parco è composto da 22 aree, dedicate alle varie fasce di età, tra cui torri, palafitte, un labirinto, una zona dedicata ai folletti, una galleria, scivoli, ponti e anche un’area allestita per divertirsi a scoprire “i giochi di una volta”.

Per i genitori il parco ospita diversi angoli a disposizione per pic nic, allestiti con barbecue e gazebi, ideali per trascorrere una giornata in compagnia di tutta la famiglia in un contesto verde e protetto.

Inoltre, è stata realizzata un’arena all’aperto, con una capienza di circa 50 posti, dove è possibile mettere in scena rappresentazioni di teatro, concerti e eventi dedicati a bambini e ragazzi.

Il progetto, firmato dall’architetto Ambra Piccin, è stato eseguito da Costruzioni srl di Pieve di Soligo e Tecnoimpresa srl di Belluno. a firma dell’architetto ampezzano Ambra Piccin, è stato seguito nella fase conclusiva direttamente dall’Ufficio tecnico del Comune dal geometra Roland Garramone.