L’Azienda sanitaria della Provincia di Bolzano ha comunicato i dati aggiornati al 20 marzo 2020, in merito alle persone positive al Covid-19 (Coronavirus) in Alto Adige.

Da parte dell’Azienda sanitaria sono stati effettuati tra ieri e questa mattina (20 marzo) 865 tamponi114 di questi sono risultati positivi. Al momento attuale quindi, in totale, 555 persone sono risultate positive in Alto Adige all’infezione Sars-CoV-2. Il numero complessivo dei tamponi fatti sale quindi a 4433 rilevati su 3094 persone.

172 ricoverati, 30 in terapia intensiva, 19 morti

L’azienda sanitaria dell’Alto Adige ha diffuso anche i nuovi dati relativi alle persone ricoverate in ospedale.

Sono in totale 172 i pazienti positivi al Sars-CoV-2 assistite nei normali reparti dell’Azienda sanitaria provinciale. A questi si aggiungono ulteriori 60 casi sospetti.

30 pazienti affetti da Covid-19 attualmente richiedono un’assistenza in terapia intensiva.

Il numero dei decessi da infezione Sars-CoV-2 registrati in Alto Adige si attesta sinora a 19 persone. Secondo quanto comunicato dall’azienda sanitaria, si tratta di persone anziane con una o più malattie pregresse.

Ad oggi (20 marzo 2020) il numero delle persone poste in quarantena domiciliare in Alto Adige è di 1855 unità.

La mappa del Coronavirus in Alto Adige: tanti contagi in Val Gardena, meno in Alta Badia

Secondo i dati diffusi ieri (19 marzo 2020), le zone dell’Alto Adige più colpite dal contagio da Coronavirus sono Bolzano (104 positivi) e la Val Gardena con 85 casi di contagio distribuiti in questo modo: 23 a Ortisei, 29 a Selva di Val Gardena, 13 a Santa Cristina, 20 a Castelrotto.

A Merano, ieri, i casi erano 29.

A differenza della Val Gardena, la vicina Val Badia presenta numeri più contenuti. In totale ieri si contavano 11 positivi al Coronavirus, così distribuiti: 3 a Badia, 4 a Corvara, 4 a Marebbe.