L’alba sulle Dolomiti è un momento magico. Il silenzio regna sovrano, mentre i primi raggi di sole illuminano le cime e le rocce si colorano di quel rosa che solo qui è possibile ammirare. È il fenomeno dellenrosadira. In inverno, quando il bianco avvolge il paesaggio, l’incanto è ancora più suggestivo.

Immaginate la meraviglia di trovarvi immersi in questo scenario, risalendo con le ciaspole una traccia battuta nella neve, prima ancora del sorgere del sole. E poi, arrivare in rifugio e affacciarsi ad ammirare il risveglio delle Dolomiti UNESCO, all’alba. Infine, godersi un’ottima colazione al caldo, in baita. Un sogno che diventa realtà con la nuova iniziativa di Cortina.

Colazioni all’alba in rifugio a Cortina

Si chiama proprio Colazioni all’alba in rifugio a Cortina la nuova iniziativa che vi porta a vivere l’alba in alta quota in tre rifugi sulle Dolomiti di Cortina d’Ampezzo, a febbraio 2020.

Ecco le date da segnare in calendario:

  • sabato 1 febbraio 2020, Rifugio Averau
  • sabato 8 febbraio 2020, Rifugio Faloria
  • sabato 22 febbraio 2020, Rifugio Duca D’Aosta

Sabato 1 febbraio 2020, Alba al Rifugio Averau

Il primo appuntamento in programma è al Rifugio Averau, splendido rifugio alpino gestito dalla famiglia Siorpaes, con un panorama magnifico sulla Tofana di Rozes, le Cinque Torri, la Marmolada e la Civetta.

La colazione verrà servita alle 7.30 del mattino: l’organizzazione consiglia di partire da Bai de Dones alle ore 5.30 per arrivare in tempo in rifugio (con le ciaspole o gli sci d’alpinismo).

La prenotazione è obbligatoria e va fatta entro le ore 12.00 del 31 gennaio 2020, al telefono: 0436 4660

Sabato 8 febbraio 2020, Alba al Rifugio Faloria

Il secondo appuntamento è al Rifugio Faloria, sabato 8 febbraio 2020. Per l’occasione, in via del tutto eccezionale, sarà possibile arrivare in rifugio salendo ai lati della pista da sci che da Rio Gere porta al Rifugio Faloria. In questo caso, la partenza consigliata è alle ore 6.00 del mattino e la colazione sarà alle ore 7.30. Bisogna arrivare in rifugio entro le ore 8.00 e non è possibile ciaspolare in pista dopo le 8.30, quando verrà aperta agli sciatori.

La prenotazione è obbligatoria e va fatta entro le ore 12.00 del 7 febbraio 2020, al telefono: 0436 2737

Sabato 22 febbraio 2020, Alba al Rifugio Duca d’Aosta

L’ultimo appuntamento della rassegna Colazioni all’alba in rifugio a Cortina è al Rifugio Duca d’Aosta, sulle Tofane. Da qui, si gode di una vista privilegiata sulla Tofana e i luoghi simbolo della Coppa del mondo di Sci di Cortina.

Per raggiungere il rifugio in tempo per la colazione si consiglia di partire da Socrepes alle ore 6.00: bisognerà arrivare al Duca d’Aosta entro le ore 8.00. Prima dell’apertura delle piste da sci sarà consentito salire sui tracciati battuti, in via eccezionale. Ma dopo le 8.00 non è possibile ciaspolare in pista.

La prenotazione è obbligatoria e va fatta entro le ore 12.00 di venerdì 21 febbraio 2020, al telefono: 0436 2780.


Come raggiungere i rifugi per ammirare l’alba

L’iniziativa prevede che i partecipanti arrivino in rifugio con le ciaspole o gli sci d’alpinismo.

La salita avviene su tracciati battuti. Considerando che si tratta di un’uscita notturna in un ambiente alpino d’alta quota, con temperature rigide, è necessario dotarsi dell’equipaggiamento corretto: ciaspole o sci d’alpinismo, abbigliamento adeguato, torcia frontale e attrezzatura.

Chi non è abituato ad affrontare questo tipo di escursioni invernali, può farsi accompagnare da una Guida Alpina.

Escursioni invernali a Cortina d’Ampezzo, la nuova mappa

Potete consultare i percorsi sulla nuova mappa dedicata alle escursioni invernali da fare con le ciaspole e gli sci d’alpinismo sulle Dolomiti di Cortina d’Ampezzo, realizzata da Cortina Marketing.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale di Cortina d’Ampezzo.

Foto di copertina: credits Col Gallina 2019