Nel cuore di Cortina, il De la Poste è uno dei più celebri alberghi della regina delle Dolomiti. Nacque nel 1804 come ristoro per le carrozze postali (da qui il nome) e da sempre è condotto dalla famiglia Manaigo.

Nel tempo l’Hotel de la Poste si è affermato come luogo di ritrovo per la mondanità ampezzana ed ha accolto tanti illustri ospiti provenienti da ogni parte del mondo.

Ha ottenuto il riconoscimento di “Locale Storico d’Italia” e i suoi ambienti, dalla hall alle camere, fino alle sale del bar e del ristorante, si caratterizzano per il loro fascino senza tempo.

Le camere

Dispone di 72 camere, ognuna con il suo stile. Si va dalla singola standard alle lussuose suite. La più famosa è sicuramente la Hemingway, dedicata allo scrittore americano che qui soggiornò 4 volte traendo ispirazione per la stesura di uno dei suoi romanzi più famosi: Di là dal fiume e tra gli alberi.

Il Grill Bar

L’albergo ospita al suo interno il famoso Grill Bar, luogo d’eccellenza per gli amanti del bere miscelato che deve la sua fama all’impeccabile lavoro di Antonio Di Franco, barman di grandissima esperienza e autentica istituzione.

Il Posticino

All’Hotel de la Poste c’è poi il ristorante “Il Posticino” che offre un’ampia e curata proposta culinaria capace di spaziare dalle ricette dolomitiche a quelle della laguna.

Dispone di 3 sale: quella che consigliamo per una cena intima e romantica è la “saletta archi”, arredata lussuosamente con tanti dettagli preziosi. Le altre sono la saletta colazioni e il “Salon Dolomieu”, elegante salone che porta nelle atmosfere dei palazzi nobiliari capace di ospitare 200 persone.

Il lounge

Villevenete Lounge – Hotel de la Poste

Una vera chicca è il Villevenete lounge, l’ambiente più recente creato per chi desidera concedersi una pausa in relax, ascoltando buona musica e sorseggiando ottimi cocktail. Gli arredi fondono elementi antichi a dettagli moderni in un piacevole connubio estetico.

Cortina Cigars Club

Più appartato, ecco il Cortina Cigars Club con la sua sala dai pregiati arredi in legno. È un luogo di grande tranquillità, ideale per gustarsi il piacere di un sigaro o di un buon distillato.

Curiosità sull’Hotel De La Poste: da Heminguay al cinema

LA MACCHINA DA SCRIVERE DI HEMINGWAY

Nella splendida suite dedicata a Ernest Hemingway, oltre a tanti ricordi dello scrittore, c’è anche la sua macchina da scrivere.

IL COCKTAIL PUCCINI È NATO QUI

Il Puccini è un cocktail creato qui, dal barman Renato Hausmann, nel 1948. Gli ingredienti? Succo di mandarino fresco spremuto al momento e Champagne.

VACANZE DI NATALE… A CORTINA

L’Hotel De la Poste appare in alcune scene del cinepanettone per eccellenza “Vacanze di Natale” (1983). Viene citato quando il giovane “borgataro” Mario Marchetti (Claudio Amendola) arriva in ritardo all’appuntamento con i nuovi amici snob. “Avevo capito davanti alle poste”, si giustifica.