×

Il 25 aprile in Trentino ritorna “Di maso in maso, di vino in vino”, l’itinerario enogastronomico lungo la strada del vino sulle colline avisiane. Un viaggio tra i masi di Sorni e Pressano, nel comune di Lavis (Trento), con 9 golose tappe in cui soffermarsi volentieri a degustare vini e bevande artigianali del territorio, abbinati ai sapori dei prodotti locali.

Un percorso da scoprire con una tranquilla camminata a piedi, in sella alla bicicletta o a bordo del trenino turistico, disponibile gratuitamente ogni 20 minuti. Per tutto il giorno, la strada coinvolta dall’itinerario sarà chiusa al traffico, per consentire ai partecipanti di percorrerla in tutta tranquillità.

“Di maso in maso, di vino in vino”, edizione 2018: il programma

“Di maso in maso, di vino in vino” è un evento pensato per trascorrere una giornata spensierata a contatto con la natura, tra i vigneti che si risvegliano dal riposo invernale e l’atmosfera autentica degli antichi masi trentini, le tipiche costruzioni rurali di origine medievale. L’inizia è rivolta anche alle famiglie con bambini: non mancheranno intrattenimenti, laboratori, momenti musicali e cibi e bevande adatti ai più piccini.

Qualche informazione logistica: il ritrovo è fissato a Pressano alle 9.30. Sarà possibile parcheggiare la macchina presso l’oratorio o la scuola, assistere all’inaugurazione ufficiale e poi partire alla scoperta dei 9 masi.

1- Pressano

Il tour enogastronomico inizia nel cuore di Pressano, graziosa frazione di Lavis. Sarà la piazza Nepomuceno della Croce a ospitare le degustazioni, che proseguiranno nella corte della casa Schulthaus. Qui, in un luogo ricco di storia, si trova la cantina del Vignaiolo Fanti Alessandro. Potremo assaporare i vini di Azienda Vignaiolo Fanti, Azienda Agricola Cesconi e Villa Persani, il succo di mela, il tagliere di salumi “portami via” di Troie Carni, i dolci della Pasticceria Bronzetti, il caffè e sorbetto di Caffè Adler. In programma, intrattenimenti musicali e giochi in piazza per i più piccoli.

2- Maso Grener

Lasciando il centro abitato di Pressano inizia la gradevole camminata tra le vigne, dove incontreremo Maso Grener, affacciato sulla valle dell’Adige. In mostra, la singolare esposizione di trattori d’epoca “teste calde” e i quadri di arte grafica Monica Garofalo. Sarà presente uno scultore che realizzerà le sue opere artistiche in legno.

3 – Maso Tratta

Vicino a Maso Grener ci aspetta Maso Tratta, dove la sosta si fa golosa. L’Agritur Maso Tratta penserà a soddisfare il palato con appetitosi piatti rustici: zuppa agli asparagi, orzetto e merenda contadina, da consumare anche tra i vigneti di Maso Tratta e Maso Grener. Ci saranno i vini di Maso Grener, di NeNo Produttori d’Elite e dell’Azienda Agricola Pasolli che dal Maso Spon porterà anche il delizioso succo di mela. Inoltre, si potrà degustare la birra artigianale di Mastro Rebuf e non mancheranno le tisane naturali di Trentino Erbe. 

Ad allietare la giornata, un corso di mountain bike per i bimbi, laboratorio creativo per bimbi dai 6 anni in su, esibizioni di ginnastica rimica e del coro Riga Dritto di Rovereto.

4 – Maso Poli

Il tour tra i masi prosegue, fino a condurci a Maso Poli. Qui sarà la tradizione gastronomica trentina la vera protagonista della giornata: le Donne Rurali prepareranno i tipici gnocchetti verdi Spätzle al burro fuso, piatti di formaggi e salumi e dolci frittelle di mela. Degustazioni a cura di: Azienda Agricola Maso PoliAbate NeroCantine Monfort, LaMeLAVISpaIntrattenimento musicale e laboratori di pittura e truccabimbi per i più piccini.

5 – Maso Panizza di Sopra

La quinta tappa prevista è a Maso Panizza di Sopra, dove sarà possibile degustare i vini dell’Azienda Agricola Brugnara e dell’Azienda Agricola Eredi di Cobelli Aldo. In abbinamento, ecco i piatti della Trattoria Vecchia Sorni: gnocchi di polenta al ragu’ di coniglio aromatizzato alla nosiola, tortino all’olio extravergine del garda e limone. Allieteranno il pomeriggio il concerto di Milo Brugnara e band (ore 13 circa) e laboratori didattico/naturalistici per bambini, con materiali di ispirazione montessoriana.

6 – Maso Nuovo

L’itinerario continua fino al Maso Nuovo, che ospiterà la degustazione dei vini della Cantina La-Vis e dell’Azienda Agricola Marco Dallona. Nel piatto, la tipica carne salada cotta (in alternativa formaggi misti) con tortel di patate e cavolo cappuccio preparati dall’Agritur La Lanterna.

7 – Maso Nero

La tappa numero 7 è al Maso nero e rappresenta una novità per questa edizione di “Di maso in maso, di vino in vino”. Qui troveremo in degustazione i prodotti biologici dell’Azienda Agricola Molino dei Lessi, che porterà vini e succo d’uva BIO. Ci saranno inoltre i vini dei padroni di casa di Maso Nero e la birra artigianale del birrificio artigianale Nerobrigante. La proposta gastronomica prevede gnocchi caserecci allo speck croccante e punte di asparagi di ADO Rosticceria Trentina, biscotti artigianali al latte bio della Val Rendena della pasticceria Bronzetti e il caffè Adler. L’intrattenimento musicale sarà affidato alla “Jazzy band”.

8 – Maso Belvedere

La passeggiata nel verde ci conduce poi al Maso Belvedere, da dove si gode di un panorama meraviglioso su tutta la vallata. Qui l’azienda agricola Devigili ci aspetta per degustare i suoi vini, la grappa barricata con cioccolato fondente e lo sciroppo di sambuco. Il menu prevede il tortel di patate con salumi e formaggi trentini o per i più piccoli un panino con wurstel. All’ora di pranzo è previsto anche un concerto country e blues con Flavio Delladio.

Al maso scopriremo, con una visita guidata, l‘antico alambicco di famiglia, un pezzo raro di rilevanza storica. La sosta sarà arricchita dalla possibilità di ammirare la personale di pittura a cura di Claudia Crescenzi, l’osservazione del sole in H-ALPA con il telescopio a cura di EITSA associazione astrofili Caldonazzo.

9 – Maso Alto

L’ultima tappa di questo goloso percorso ci porta a Maso Alto dove, come suggerisce il nome stesso, la vista spazia senza confini. Maso Alto è un agri-birrificio, che per l’occasione aprirà le proprie porte per far conoscere ai partecipanti il laboratorio di produzione della birra artigianale. Oltre alle birre dei padroni di casa, troveremo in degustazione i vini della Cantina Bolognani. In abbinamento, orzotto di asparagi, polenta e spezzatino a cura del gruppo CRCSD Paganella. Al pomeriggio, la musica dal vivo del Blues Bringers Trio.


 

Per informazioni: programma completo dell’iniziativa e modulo di iscrizione sul sito www.ristorantetrentino.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: