×

Fabrizia Meroi si aggiudica il prestigioso premio Chef Donna 2018 assegnato dalla guida Michelin nell’ambito dell’Atelier des Grandes Dames, ideato dalla maison di Champagne Veuve Clicquot per omaggiare i talenti femminili della ristorazione italiana.

Fabrizia Meroi con il marito Roberto Brovedani
Fabrizia Meroi con il marito Roberto Brovedani

Un nuovo, ambito, riconoscimento per la chef del Laite di Sappada, il ristorante che conduce insieme al marito sommelier Roberto Brovedani. Una chicca: pochissimi coperti allestiti con grande cura in un’antica casa sappadina dalle salette accoglienti, in cui si respira tutto il calore delle stube tipiche della tradizione dolomitica. 

Seppur abituata ai premi – la stella Michelin sul Laite brilla dal 2002, e nel 2013 Fabrizia aveva conquistato il titolo di Donna dell’anno dall’Espresso  – la Meroi ha vissuto questa elezione con grande emozione.

“Sono ancora un po’ frastornata e molto contenta – confida -. È una bella soddisfazione, una grande sorpresa. Nel valutare i ristoranti la guida Michelin si esprime in modo sintetico, attraverso i simboli. In questo caso invece viene espresso un giudizio esplicito sulla figura e sull’operato dello chef. Il fatto che abbiano scelto me mi riempie di gioia. Molto emozionante è stata anche la cerimonia di consegna, una vera festa. Ma quello che più mi ha colpito e fatto piacere è stato l’affetto dei clienti. Il giorno dopo, già alle 7 del mattino il mio telefono ha iniziato a squillare perché in molti volevano congratularsi con me. Ho apprezzato molto”.

La motivazione – Premio Donna Michelin 2018

La proclamazione è avvenuta lunedì a Milano, dove Fabrizia ha raccolto il testimone da Caterina Ceraudo, giovane cuoca calabrese che deteneva il titolo dall’anno scorso.
Questa la motivazione che ha accompagnato la consegna del premio: “Gli anni di formazione in Friuli, Veneto e Carinzia hanno costruito la sua sapienza gastronomica. I sapori di queste terre e i prodotti di ogni loro stagione caratterizzano i suoi menu. Lavora con semplicità e precisione, regalando una suggestiva esperienza di gastronomia locale dal tocco femminile deciso, sia nei sapori sia negli accostamenti. Un’esperienza che ha conquistato gli ispettori, come chiunque si sieda a uno dei suoi tavoli”. “Fabrizia Meroi – sottolinea Veuve Clicquot – incarna i valori della Maison (savoir-faire, eccellenza, audacia) e le qualità di Madame Clicquot (determinata, creativa, innovatrice, intraprendente). Fabrizia è la Grande Dame contemporanea”.

In Italia sono soltanto 44 le cucine stellate guidate da uno chef donna, e una di queste è proprio Fabrizia Meroi.


Foto: copertina © Andrea Moretti, nell’articolo: www.ristorantelaite.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: