×

Parlare di temi etici con il sorriso sulle labbra. E pensare, con fiducia, a un futuro sostenibile per il mondo. Tutto questo è CARE's, evento che si svolge in Alta Badia (in estate sull'isola di Salina) giunto alla sua terza edizione.

La manifestazione è voluta e realizzata da Norbert Niederkofler, chef tristellato del ristorante St. Hubertus, insieme a Paolo Ferretti, titolare dell’agenzia di comunicazione Hmc di Bolzano, con il contributo di Giancarlo Morelli, chef stellato e patròn del ristorante Pomiroeu a Seregno.

Quest'anno, gli "ethical chef days" di CARE's si svolgono dal 14 al 17 gennaio ed hanno come protagonisti 35 grandi cuochi arrivati da 14 nazioni (4 continenti). Famosi e ispirati interpreti dell'arte culinaria quali Pino Cuttaia, Jock Zonfrillo, Tomaz Kavcic, Alfio Ghezzi, Takeshi Iwai e Antonia Klugmann.

Norbert Niederkofler con Paolo Ferretti e Giancarlo Morelli 

CARE's per pensare a un mondo migliore:

Nel corso di CARE's gli chef, insieme a produttori impegnati, sommelier, figure chiave del mondo dell'enogastronomia e giornalisti, animeranno cooking masterclass e tavole rotonde per dare vita a un sentito confronto su temi di grandi interesse quali lotta allo spreco, sostenibilità, tutela del territorio, cura dell’ambiente e, soprattutto, etica.

CARE's la convivialità alimenta le idee:

Si possono affrontare questioni importanti con un approccio positivo, senza essere troppo seriosi. Per questo il programma di CARE's è ricco di appuntamenti conviviali che daranno agli chef l'occasione di incontrarsi e di esprimere tutta la loro bravura.

Il programma è ricco di appuntamenti golosi in ambientazioni da favola, a 2000 metri (e oltre) di quota, come le cene nei rifugi Piz Boè Alpine Lounge (lunedì 15 gennaio) e Luigi Gorza a Porta Vescovo, Arabba (martedì 16 gennaio), la colazione all'alba al rifugio Col Pradat (mercoledì 17 gennaio) o il pranzo al rifugio Las Vegas (mercoledì 17 gennaio).

Senza dimenticare gli after dinner party negli hotel Sassongher (lunedì 15 gennaio) e Cristallo (domenica 14 gennaio) e allo Hug's Bar (mercoledì 17 gennaio).

Il gran finale non poteva che svolgersi nella splendida cornice dell'Hotel Rosa Alpina di San Cassiano (mercoledì 17), regno sfavillante di Norbert Niederkofler, ambasciatore indiscusso della cucina di montagna.

CARE's la tradizione vive:

"Ripensare a ciò che siamo, ai valori e alle tradizioni più autentiche, valorizzare la natura e i suoi prodotti. Sono concetti importanti poiché è da qui che si deve partire per garantire un futuro sostenibile al mondo e, in particolare, a territori periferici come la montagna che soffrono di fenomeni quali lo spopolamento e l'invecchiamento della popolazione" sostiene convinto lo chef Norbert Niederkofler.

Norbert Niederkofler

E per accompagnare il pubblico di CARE's in un viaggio nella tradizione più viva, sono stati organizzati appuntamenti in luoghi davvero suggestivi. Tra questi il Maso Runch, meta di culto per gli appassionati delle cucina tradizionale ladina o la Ciasa Dla Cultura a La Villa, principale palcoscenico per gli eventi culturali dell'Alta Badia, sede dei masterclass ma anche degli happy hour e di altri momenti golosi targati CARE's.


Cares' 2018

Per informazioni: www.care-s.it
Leggi il programma completo di CARE's.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: